Orsi: “Il solo Conte non basta per tornare a vincere. Investimenti? Vi dico dove…”

Orsi: “Il solo Conte non basta per tornare a vincere. Investimenti? Vi dico dove…”

L’ex portiere è stato il vice di Roberto Mancini sulla panchina nerazzurra dal 2004 al 2007

di Davide Ricci, @davide_r22

E’ iniziata l’era di Antonio Conte da allenatore dell’Inter. Dopo il capitolo Luciano Spalletti la società nerazzurra ha scelto l’ex c.t. della Nazionale per ridurre il gap con la Juventus e tornare nell’élite del calcio italiano ed europeo.

Sul nuovo tecnico dell’Inter ha parlato l’ex portiere Fernando Orsi, come si legge dalle pagine di Tuttosport: “Conte ai nerazzurri è una svolta epocale. E’ vero ci sono stati altri allenatori come Lippi e Trapattoni che sono passati dalla Juventus all’Inter, ma l’ex c.t. è il caso più eclatante. Con la scelta di Conte la dirigenza nerazzurra dà una sterzata tecnica ricca di aspettative per colmare il gap con la Juventus. Il fatto che il tecnico leccese abbia vinto gli scudetti con Chelsea e Juve ha forse convinto la dirigenza a puntare su di lui”.

La distanza dalla squadra campione d’Italia, però, è ancora ampia: ” Ci vogliono investimenti mirati nei ruoli in cui l’Inter ha mostrato evidenti limiti – spiega Orsi – A centrocampo un regista è d’obbligo, penso anche agli e all’attacco: i casi Icardi e Perisic sono difficili da risolvere soprattutto dal punto di vista caratteriale. Marotta dovrà risolvere i problemi dello scorso anno. Conte ha bisogno di lavorare in un contesto pulito”.

TS – Conte, primi colloqui a tema mercato. Dzeko vicino, individuati altri due obiettivi della Roma

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy