Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Sconcerti esalta l’Inter: “I nerazzurri fanno quello che vogliono, non hanno avversari. Lautaro ha fatto il salto di qualità”

Il giornalista ha evidenziato la crescita dei nerazzurri e in particolare di Lautaro

Mario Falchi

"Il derby vinto dall'Inter ha dato le risposte che l'allenatore Antonio Conte voleva, ossia una squadra solida che sa gestire i momenti della partita. Mario Sconcerti ha analizzato la vittoria dei nerazzurri, evidenziando quanto la squadra sia cresciuta grazie alle intuizione dell'allenatore e il salto di qualità fatto da Lautaro Martinez. Il giornalista ha espresso la sua opinione nella consueta analisi sul Corriere della Sera. In seguito le parole.

"IL SALTO DI QUALITA' DI LAUTARO - "Lautaro è diventato il migliore. In questo c’è quasi l'intero miglioramento della squadra. Lautaro ha sempre segnato ma ha spesso sbagliato destinazione.  Il salto di qualità di Lautaro è il salto di tutta l’Inter. La sua maturazione e la presenza di Lukaku al fianco cancellano gran parte dei danni portati all’Inter dalla mancanza di top player. L’Inter ha una delle migliori coppie offensive del continente".

"PERISIC E HAKIMI - "L’altro pilastro della diversità è la trasformazione di Perisic in esterno di lotta e di governo. Ha restituito peso e qualità all’idea originaria di Conte. Hakimi ci ha messo un mese per capire, Perisic molto di più, ma adesso è arrivato e con lui anche una grande Inter. Capace di qualunque gioco, aspettare o controllare, avvolgere o tentare la forza". 

"L'INTER FA QUELLO CHE VUOLE  - "L’Inter fa quel che vuole, vince e perde da sola, non ha veri avversari. Oggi l’Inter se lo può permettere. Conte con Eriksen  si è davvero inventato una squadra estrema, quasi ignota alle vecchie intelligenze. L’Inter oggi è una glaciale forzatura che rovescia quasi tutte le convinzioni del calcio".