Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Serena: “Lukaku-Lautaro una delle migliori coppie in Europa, c’è stata la scintilla”. E poi il consiglio al Toro sul futuro

L'ex attaccante ha disputato sette stagioni con la maglia nerazzurra

Lorenzo Della Savia

"Il numero è rimbalzato sulle statistiche dei gol a edicole e reti unificate: 54, come i gol che - complessivamente - Romelu Lukaku e Lautaro Martinez sono riusciti a realizzare in stagione. Una cifra che fa impallidire anche Aldo Serena, attaccante dell'Inter nei periodi 1978-1979, 1981-1982, 1983-1984 e 1987-1991, che a La Gazzetta dello Sport afferma: "Sono una delle coppie più forti. Lukaku è nel pieno delle forze, Lautaro ha margini di crescita e ha voglia di imparare. E poi c'è Antonio Conte: il modo in cui li fa giocare li esalta". Ma traccia le debite distinzioni tra la coppia Lukaku-Lautaro e la Serena-Diaz dell'epoca nerazzurra: "Io e Ramon eravamo più specializzati, ci dividevamo i settori: lui era più laterale e rapido, io braccavo l'area, difendevo il pallone. Lautaro e Lukaku sono universali. Sanno far tutto e lo fanno bene".

"Alla domanda se si aspettasse questo exploit della coppia d'attacco interista, Serena risponde così: "Avevo grande fiducia in Lukaku - afferma - Ero sicuro che sarebbe stato un punto di riferimento per la squadra, un giocatore forte ma anche generoso, che avrebbe fatto crescere gli altri. Lautaro è stato sorprendente, si è creata una sintonia immediata tra i due nei movimenti. E' vero che Conte codifica ogni loro mossa, ma la scintilla c'è stata subito. Il Toro s'è smarrito in alcune partite ma ci poteva stare: il Barcellona ti cambia la vita, lui è giovane e gestire certe situazioni non è facile".

"Un exploit travolgente, ma che - almeno per quel che riguarda Lautaro - si trascina con sé incertezze e interrogativi sul futuro e sul mercato: "Se fossi in Lautaro adesso pondererei molto bene la situazione - continua Serena, parlando del Toro per il quale il Barcellona non ha mai sin qui mollato - Il futuro del Barca sembra da reinventare, l'Inter si sta preparando per essere sempre più competitiva. Con Lukaku potrebbero fare sfracelli e aprire un grande ciclo, come Pulici e Graziani degli anni d'oro".