Focus – Ecco chi è Malcom: il Douglas Costa del Bordeaux che ha fatto innamorare l’Inter

Focus – Ecco chi è Malcom: il Douglas Costa del Bordeaux che ha fatto innamorare l’Inter

La redazione di Passioneinter.com vi porta alla scoperta del talento verdeoro

di Marco Accarino, @AccarinoMarco

Ormai sembra essere chiaro: l’obiettivo numero uno per l’attacco dell’Inter si chiama Malcom. Il talento brasiliano però, data la sua giovane età, risulta sconosciuto a tutti coloro che di Ligue 1 non ne masticano poi così tanto. Ecco perché la redazione di Passioneinter.com ha realizzato un focus per portarvi alla scoperta di tutti i segreti del calciatore del Bordeaux.

GLI INIZI DI UNA GIOVANE PROMESSA – Il suo nome completo è Malcom Filipe Silva de Oliveira e la scelta di chiamarlo così è in onore di Malcom X, uno dei personaggi più importanti e controversi della storia delle due Americhe dal secondo dopoguerra in poi. Nasce in Brasile il 26 febbraio del 1997 ed inizia la propria carriera con il Corinthians, una delle squadre più importanti della Nazione. E’ qui che a 17 anni debutta grazie allo storico allenatore verdeoro Mano Menezes nel mondo del calcio professionistico ed incomincia a fare intravedere delle potenzialità per le quali viene paragonato a Robinho. Le sue qualità non passano inosservate ed il 31 gennaio del 2016 il Bordeaux decide di acquistarlo per 5 milioni di euro, portandolo in Francia fin da subito. Qui il suo percorso di crescita continua e mette a segno 20 reti in due anni e mezzo: quello che colpisce di più è però il costante aumento delle marcature personali (1 gol nei primi sei mesi, 7 gol lo scorso anno e 12 in questa stagione). Ora è pronto per il grande salto ed è pronto a rivelarsi il nuovo Douglas Costa, come suggeriscono in patria, con la società francese che già a gennaio gli promise una sua partenza in questa sessione di mercato.

LE QUALITÀ TECNICHE – Il suo fisico non gli permette di giocare con la forza, ma le sue caratteristiche tecniche gli permettono di risultare un grosso grattacapo per le difese avversarie: Malcom predilige calciare con il suo sinistro potente e preciso, ma non disdegna l’uso del piede destro, che nonostante sia il “piede sordo” ha dimostrato di essere ugualmente molto educato. Proprio per questo motivo nella sua finora breve carriera il brasiliano è stato utilizzato con successo su entrambe le fasce di campo, garantendo quindi una polivalenza degna di nota. Inoltre è stato impiegato anche come seconda punta, risultando anche lì capace di eseguire i compiti a lui assegnati. Senza dubbio per quanto fatto vedere in Francia il suo eventuale approdo a Milano coinciderebbe con la scelta di relegare Antonio Candreva al ruolo di prima riserva. Sarebbe l’uomo perfetto da regalare a Luciano Spalletti per essere la quarta freccia del proprio arco in un attacco che, con Icardi, Lautaro e Perisic, si rivelerebbe micidiale. Almeno sulla carta.

Esclusiva Passioneinter.com – L’Inter vuole chiudere per Malcom: i dettagli

Esclusiva Passioneinter.com – Braga (GloboEsporte): “Presto nuovo incontro per Malcom. L’Inter…”

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

RAFINHA O NAINGGOLAN: DUE GRANDI AMORI, MA CHI COSTA MENO?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy