Il Giornale – Offerta monstre dalla Cina per Brozovic: offerti 15 milioni di euro a stagione

Il Giornale – Offerta monstre dalla Cina per Brozovic: offerti 15 milioni di euro a stagione

L’Inter però non ha nessuna intenzione di cedere il centrocampista croato

di Raffaele Caruso

C’è stato un momento in cui il destino di Marcelo Brozovic sembrava essere lontano da Milano.  Dopo la doppietta messa a segna contro il Benevento, il croato sembrava essere uscito fuori dal radar del progetto nerazzurro. Litigi con i tifosi che lo fischiavano, senza che si potesse dar loro torto visto che il centrocampista girava per il campo con fare irritante, sbagliando passaggi e collezionando errori. Poca grinta e poca concentrazione. Il futuro di Brozo sembrava scritto: a gennaio era quasi tutto fatto per il suo trasferimento al Siviglia ma per fortuna dell’Inter e di Luciano Spalletti il croato è rimasto a Milano riuscendo a riscattare una prima parte di stagione davvero deludente.

Si perché Brozovic è riuscito a riconquistare la fiducia dei suoi tifosi non solo sul campo ma scatenandosi sui social con meme divertenti, countdown per le partite più sentite e con l’hashtag #vogliamolachampions che ha caricato tutto l’ambiente nerazzurro nella parte finale della stagione. Autentico uomo spogliatoio, come confermato anche più volte dai compagni di squadra, Brozovic è stato sicuramente uno degli uomini chiave di questo tanto atteso ritorno nell’Europa che conta.

Secondo quanto rivela però Il Giornale potrebbe presto arrivare un’offerta monstre dalla Cina per strapparlo al club nerazzurro. L’offerta sarebbe di quelle importanti: 50 milioni di euro per il suo cartellino, ovvero il valore della clausola. Al giocatore sarebbero poi stati offerti 15 milioni di euro netti a stagione.

LEGGI ANCHE –  IL SALUTO DI NAINGGOLAN ALLA ROMA

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

DELIRIO DEI TIFOSI PER L’ARRIVO DI NAINGGOLAN IN SEDE!
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy