Biraghi e Manaj si presentano: le parole dei nuovi acquisti del Pescara

Biraghi e Manaj si presentano: le parole dei nuovi acquisti del Pescara

I due giocatori scuola Inter si sono presentati ai tifosi della squadra abruzzese. Ecco le loro parole

Il Pescara ha presentato i due giocatori acquistati dall’Inter, Rey Manaj e Cristiano Biraghi. Ecco le parole dei due giovani in conferenza stampa.

BIRAGHI -“Sono qui perché c’è stata sin da subito la cosa per me fondamentale, cioè la fiducia della società e del tecnico – riporta pescarasport24 -. Mi hanno voluto fortemente e mi hanno fatto sentire importante. Abbiamo chiaro il nostro obiettivo e per raggiungerlo dovremo pedalare uniti e determinati. Ci saranno momenti di difficoltà, ma avremo chiaro che l’obiettivo è la salvezza e tutte le squadre partono alla pari eccetto le grandissime. Tolte Juve, Milan, Roma, Napoli ed Inter più o meno il livello è lo stesso per tutte e tutte dovremo lottare. La Serie A è un campionato difficile, di certo più difficile della Liga dove ci sono tre o quattro squadre che hanno un gap incolmabile con le altre. Il livello non è certamente più alto del nostro, forse più basso eccetto quelle tre”.

MANAJ -“Pescara è una grande occasione da sfruttare nel migliore dei modi, voglio sfondare. Non vedo l’ora di dimostrare ciò che valgo. Sono giovane, è vero, ma questo non deve essere un alibi: sono consapevole di dover migliorare, ma anche delle mie qualità. Dalla Primavera al calcio dei grandi è un bel salto, ma non ho paura. Cercherò da subito di conquistare la stima del tecnico, dei compagni e dei tifosi. Spero di non deludere le attese. Io nuovo Lapadula? Andiamoci piano, lo direte voi. Io devo solo lavorare. La mia caratteristica più importante? La personalità. A chi vorrei somigliare? A me stesso tra 10 anni. Spero allora di aver fatto una bella carriera“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy