Corso: “Il periodo di Thohir non è stato deludente. Moratti deve rimanere”

Corso: “Il periodo di Thohir non è stato deludente. Moratti deve rimanere”

Le parole di Mario Corso sul trasferimento delle quote a Suning Group

intervista corso

Mario Corso, ex calciatore nerazzurro, ha parlato a Tuttosport della trattativa con Suning Group e del periodo di Thohir all’Inter: “Il suo non è stato un periodo deludente, ha provato a fare alcune cose: certe non hanno funzionato, altre non sono andate per il verso giusto. Non è positivo questo passaggio, ma ormai mi sembra ineluttabile. Il calcio di oggi è molto diverso dal passato, anche nel resto d’Europa capita che i club cambino spesso proprietà. Ciò che più mi spiace è sentire che Moratti andrà via. A me sembra strano che esca definitivamente dall’Inter e spero che resti. Da 60 anni ho a che fare con lui e la sua famiglia. E’ un valore aggiunto, conosce la società, l’ambiente del calcio italiano e internazionale, materia in cui dubito che i nuovi proprietari siano molto ferrati. Dovranno circondarsi di gente competente e Moratti può essere utile nella nuova Inter“.

Ora non è facile comprare i migliori perchè costano troppo o non vengono venduti. Sento parlare di cifre importanti per riportare l’Inter ad alti livelli, ma non sarà facile riuscirci immediatamente. I cinesi devono cominciare circondandosi di persone competenti.  Cosa dovranno fare per mantenere il dna dell’Inter ce lo si chiedeva anche quando arrivò Thohir e non è andato tutto come si voleva. Questa è una grandissima società, una delle più importanti d’Europa. Ora è diventato pericoloso sbagliare. Dopo questi anni penso che i tifosi badino ai risultati, poco importa chi arriva“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy