L’esame di maturità dell’Inter: Spalletti pronto alle “rotazioni”, ma guai a sottovalutare l’avversario

L’esame di maturità dell’Inter: Spalletti pronto alle “rotazioni”, ma guai a sottovalutare l’avversario

Le partite con Sassuolo e Parma in questa stagione insegnano: mai sottovalutare l’impegno. Contro il Grifone sarà fondamentale l’atteggiamento dei nerazzurri fin dal primo minuto

di Daniele Najjar, @Daniele_najjar

Siamo al momento cruciale, quello più bello ed allo stesso tempo più pericoloso. L’Inter sta bene, arriva da 8 vittorie nelle ultime 9 partite ed affronta il Genoa in un San Siro strapieno. Insomma, è una di quelle partite che il tifoso interista ha imparato a prendere con le pinze, a “maneggiare con cura”.

Sì perché i nerazzurri sono chiamati a confermarsi nuovamente contro una squadra tutt’altro che remissiva, con il rischio di essere già con la testa ad una partita di fondamentale importanza: quella con il Barcellona di martedì, in Champions.

Contro il Grifone ci sarà probabilmente ampio spazio per il turnover, con Lautaro Martinez in prima linea fra i giocatori che hanno voglia di giocare e dimostrare. Ecco, il Toro è forse “l’osservato speciale” di questo match, visto che nell’unica volta che è stato chiamato a giocare titolare a San Siro, ha fatto vedere di essere all’altezza.

Come si diceva però, la partita è di quelle pericolose: per la qualità dell’avversario, che ha bloccato la Juventus allo Stadium ed ha perso contro il Milan solamente nel finale per un errore del portiere; per il rischio di sottovalutare l’avversario, vuoi per il buon momento dei nerazzurri, vuoi perché non è di primissima fascia in classifica; per il turnover, che può essere un’arma a doppio taglio quando usato in modo troppo massiccio; e, come detto, per il pensiero-Champions, vista l’importanza del prossimo avversario.

 Un vero e proprio esame di maturità dunque, per inseguire un pensiero stupendo: riagganciare il Napoli al secondo posto, per rituffarsi poi nello splendido mondo della Champions League. Il Barça può aspettare, almeno fino alle 17 di oggi.

LEGGI ANCHE – LA GRANDE OCCASIONE DI LAUTARO: ICARDI RIPOSA, TOCCA AL NUMERO 10

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

CAVANI PALLEGGIA CON UN RAGAZZO PRIVO DI GAMBE: “GRANDE FORZA DI VOLONTÀ”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy