Non solo Inter e Jiangsu, ancora un altro club nel mirino del Suning…

Non solo Inter e Jiangsu, ancora un altro club nel mirino del Suning…

Un’altra società satellite per i proprietari dell’Inter, ecco i motivi…

Non c’è solo l’Inter nei piani di Suning. Il gruppo cinese, infatti, ha puntato i riflettori su un altro club, che in futuro potrebbe rivestire i panni di “società satellite” per l’Inter. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il club in questione dovrebbe militare nel campionato belga, in cui sono previsti meno limiti per il tesseramento di giocatori extracomunitari.

Avere una squadra “satellite” può essere utile per aggirare i paletti imposti dalla UEFA per le questioni riguardanti il Fair Play Finanziario. In estate, ad esempio, lo Jiangsu Suning, sempre di proprietà di Zhang Jindong, era sul punto di comprare Joao Mario per poi darlo in prestito con diritto di riscatto ai nerazzurri. Affare che è stato poi portato a termine direttamente dall’Inter. Ma questo genere di trattative potrebbe essere riproposto in futuro dal gruppo Suning, che si sta espandendo sempre di più nel mondo del pallone. Giungono conferme anche da Karl Sharman, della società di consulenza sportiva Blackbridge Cross Broders, che ha commentato così la vicenda: “Suning ha già un’ottima conoscenza del settore. Allo Jiangsu ha gestito benissimo l’amministrazione societaria e all’Inter è partita con il piede giusto. Ora il colosso cinese vuole rinforzarsi acquistando un altro club, stavolta in Europa”. Dopo lo Jiangsu, dunque, l’Inter potrebbe avere un altro club satellite…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy