Inter-Roma 2-1, le pagelle: Vidic supremo, Hernanes delizia, Palacio certezza

Inter-Roma 2-1, le pagelle: Vidic supremo, Hernanes delizia, Palacio certezza

Commenta per primo!

Ecco le pagelle di Inter-Roma:

HANDANOVIC 5.5 De Rossi gli scalda subito i guantoni, poi il lavoro è di ordinaria amministrazione. Su Ibarbo lo grazia il palo, ma sul gol di Nainggolan non tenta nemmeno il tuffo. D’AMBROSIO 6 Le sue partite ormai sono in serie: ottimo in fase di corsa, discreto in contenimento, mai preciso al cross. C’è da capire come migliorare quel piede, perchè il resto si fa ben apprezzare. VIDIC 7,5 Una partita semplicemente suprema: chiude, anticipa, mette pezze, dispensa tranquillità e forza. Una prestazione così in difesa l’Inter non la vedeva dai tempi di Samuel. Crescono i rimpianti per averlo panchinato nella gran parte della stagione. RANOCCHIA 5.5 Fino al gol di Nainggolan è una delle sue migliori partite in nerazzurro. L’errore che commette in disimpegno non risulterà decisivo ma è veramente da matita blu. Peccato, perché la crescita c’è. JUAN JESUS 5.5 Con Ibarbo, Gervinho e Iturbe a transitare dalle sue parti non c’è licenza di offendere e di fatto gioca una partita simile a quella di un centrale in difesa a 3. Quando però la Roma nella ripresa lo mette sotto pressione tornano le amnesie tattiche. GNOUKOURI 6,5 Una conferma. Primo tempo sontuoso: personalità, controllo, senso della posizione, visione di gioco. Manca un po’ di gamba e cala nel secondo tempo, ma è assolutamente da riproporre. (dall’86’ PODOLSKI 6.5 Dà un senso alla sua avventura in nerazzurro con l’assist decisivo per il gol da tre punti. Sbaglia il colpo del Ko) GUARIN 6 Quasi mai in partita nel primo tempo, ha un inizio gagliardo di ripresa. Purtroppo per lui la squadra si ritrae in difesa nel momento in cui vuole attaccare lo spazio. Fa in tempo a servire una verticalizzazione stupenda prima di uscire. (Dal 78′ SHAQIRI SV) BROZOVIC 6 Buona la presenza in mezzo al campo, meno la precisione nel supporto alla manovra. Un po’ appannato, ma comunque prezioso. (Dal 71′ KOVACIC 6 Dà fiato a una fase difensiva in apnea e si fa applaudire per un recupero coraggioso e pulito. Segnali positivi.) HERNANES 7 Una delizia il suo gol, grazie al quale l’Inter può impostare una partita di copertura e ripartenze. Non ancora costante sui 90 minuti, ma la rapidità di gamba cresce e con lei l’imprevedibilità del giocatore ammirato alla Lazio. Ritrovato. PALACIO 6.5 Un primo tempo quasi da esterno, Florenzi non lo vede quasi mai. Orchestra tutte le ripartenze ma davanti ci arriva in riserva e manca di lucidità. Sul fatto che si sia ritrovato, però, non ci sono più dubbi. ICARDI 6.5 Corre dietro al pallone con generosità per praticamente tutta la partita, ma la precisione difetta. Sbaglia un gol non da lui, poi fa capire che non grazia una seconda volta segnando il gol partita. Patrimonio da rinnovare al più presto. MANCINI 7 La prima frazione ha il suo marchio: l’inter aggredisce e quando trova il gol si compatta pur non riuscendo sempre a stare corta come vorrebbe. Dovrebbe forse cambiare prima nel secondo tempo, ma quando lo fa azzecca in pieno le decisioni. Coraggioso e premiato nel riproporre Gnoukouri contro un centrocampo certamente migliore di quello del Milan.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy