Il Punto Sulla Premier: Tredicesima Giornata

Il Punto Sulla Premier: Tredicesima Giornata

di

Tredicesima giornata di Premier League che vede solo il Tottenham vincere tra le prime quattro. Fermato dal Fulham l’Arsenal, mentre torna a vincere allo Stamford Bridge il Chelsea. In coda vittorie importanti per Stoke City e Wigan. Analizziamo l’intero week-end: SATURDAY 26 NOVEMBER 2011 I ROVERS FANNO ACQUA DA TUTTE LE PARTI – Torna a vincere al Britannia Stadium lo Stoke City contro un Blackburn sempre più in crisi. Senza capitan Samba in campo la squadra di Steve Kean sfoggia una fase difensiva a dir poco preoccupante, che permette ai padroni di casa di passare in vantaggio dopo 28 minuti di gioco grazie al colpo di testa di Rory Delap, per l’1-0 con il quale si conclude il primo tempo. Nella ripresa la musica non cambia e gli uomini di Tony Pulis vanno a segno per ben due volte con Whelan e Crouch, con il quartetto difensivo formato da Lowe, Hanley, Dann e Givet a fare da spettatore. Dello spagnolo scuola Barça Rochina l’unica rete (di buona fattura) degli ospiti all’86°, per il definitivo 3-1. Sale quindi a quota 15 punti lo Stoke, mentre i ?Rovers? occupano da soli l’ultimo posto in classifica con 7 punti e la peggior differenza tra reti fatte e subite del campionato. L’EVERTON RISALE LA CHINA– Al Reebok Stadium a far visita al Bolton è l’Everton di David Moyes, reduce dalla vittoria casalinga contro i ?Wolves?. Sempre più bisognosi di punti a seguito della sconfitta nello scontro diretto contro il WBA, gli uomini di Owen Coyle si complicano subito la vita con l’espulsione, dopo 19 minuti di gioco, del numero 31 David Wheater per un intervento con piede a martello sul russo Bilyaletdinov. Con l’uomo in meno i padroni di casa non si disuniscono, riuscendo a tenere testa a gli avversari per tutto il primo tempo. Nella ripresa però i ?Toffees? alzano il ritmo e si portano in vantaggio dopo soli 4 minuti di gioco grazie alla rete del belga Marouane Fellaini. Nonostante qualche piccolo tentativo di riagguantare il match da parte dei ?Wanderers?, su tutti quello di Klasnic al 64°, sono ancora gli ospiti ad andare a segno con il greco Vellios al 78°, per il definitivo 0-2. Seconda vittoria consecutiva dunque per gli uomini di Moyes, che rialzano la testa salendo a quota 16 punti con una partita da recuperare, mentre il Bolton rimane fermo a quota9 inpiena zona retrocessione. AL CHELSEA BASTANO 45 MINUTI – Torna finalmente a vincere anche tra le mura amiche dello Stamford Bridge il Chelsea di Villas-Boas, autore di una convincente vittoria per 3-0 contro i ?Wolves?. A portare i ?Blues? in vantaggio dopo soli 7 minuti di gioco è il capitano John Terry che su calcio d?angolo salta più in alto di tutti insaccando di testa alle spalle di Hennessey. Partita dunque che si mette in discesa per i padroni di casa che al 29° minuto trovano anche la rete del raddoppio grazie al solito Sturridge servito da Mata. Sarà proprio lo spagnolo, lasciato colpevolmente libero all’interno dell’area di rigore, allo scadere del primo tempo a chiudere il match segnando la rete del definitivo 3-0. Una vittoria così netta, era proprio quello che serviva a gli uomini di Villas-Boas per riprendersi da un mese di Novembre che li ha visti protagonisti di prestazioni non all’altezza sia in campionato che in Champions League. Seconda sconfitta consecutiva, invece, per il Wolverhampton che si prepara a ricevere al Molineux il Sunderland per una sfida importante in chiave salvezza. IL NEWCASTLE SUPERA LA PROVA OLD TRAFFORD – Avvincente pareggio all’Old Trafford tra Manchester United e Newcastle. Partita equilibrata che vede il risultato sbloccarsi solo al 49° con la rocambolesca rete del bravo quanto fortunato Chicharito Hernandez. Al 62 minuto però il numero 5 dei ?Red Devils? Rio Ferdinand interviene in maniera troppo decisa in area di rigore sul francese Ben Arfa e l’arbitro Dowd assegna un calcio di rigore per gli ospiti, trasformato dal bomber Demba Ba. Nel finale i ?Magpies? restano in10 acausa dell’espulsione del argentino Jonas Gutierrez e si vedono costretti a subire l’assedio dei padroni di casa che porta al gol, annullato poi per fuorigioco, del solito Hernandez. Finisce dunque 1-1 un match in cui il Newcastle ha dimostrato, ancora una volta, di essere squadra solida e ben organizzata, ma che lo United di inizio stagione, forse, avrebbe vinto. E? IL NORWICH LA MIGLIORE NEOPROMOSSA – Sfida tra neopromosse al Carrow Road;  a far visita ai ?Canaries? da Londra arriva il Queens Park Rangers autore di prestazioni altalenanti nel corso della stagione. A partire forte sono gli uomini di Paul Lambert che dopo 15 minuti passano in vantaggio grazie alla rete del terzino Russel Martin, più lesto di tutti nell’insaccare in seguito a una mischia scaturita da un calcio d?angolo. Nel primo tempo saranno ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi andando vicino al gol con il numero 5 Steve Morison. La reazione degli ospiti si fa attendere fino al 3° della ripresa quando l’ex Chelsea Wright-Phillips va vicino al gol del pareggio con un destro dall’interno dell’aria di rigore. Pareggio che arriva, però, al 58° con il tap-in di Luke Young dopo il palo colpito da Mackie. Passano 15 minuti ed è  Gran Holt, partito ancora una volta dalla panchina, a decidere il match insaccando alle spalle di Kelly sfruttando un cross proveniente dai piedi del numero 14 Hoolahan, anche egli entrato da pochi minuti. Torna quindi a vincere dopo due pareggi e due sconfitte il Norwich, mentre per il QPR si tratta della terza sconfitta nelle ultime quattro partite. PUNTI IMPORTANTI PER IL WIGAN – Allo Stadium of Light si gioca Sunderland ? Wigan, sfida tra due squadre che hanno un disperato bisogno di punti. Il Wigan vi arriva da ultima in classifica con soli 6 punti e, quando all’ 8° minuto sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio con Sebastian Larsson, per i tifosi ospiti sembrava un film già visto troppe volte dall’inizio della stagione. L’occasione del riscatto arriva però a pochi minuti dal termine del primo tempo quando Moses viene atterrato in area da Larsson e l’arbitro Kevin Friend assegna un calcio di rigore che è l’ex Swansea City Jordi Gomez a realizzare per l’1-1 con cui termina il primo tempo. Rimontati negli ultimi minuti dal Blackburn nel turno precedente, sono gli uomini di Roberto Martinez questa volta a trovare la rete della vittoria in pieno recupero con l’argentino Franco Di Santo che, complice il pasticcio difensivo tra Westwood e Brown, regala al Wigan 3 punti importanti quanto insperati che gli permettono di portarsi a 9 punti in classifica scavalcando il Blackburn. Fermo a quota 11 e costretto ancora a lottare per non retrocedere il Sunderland, forse la delusione più grande di queste prime 13 giornate di Premier, che hanno portato all’esonero dell’allenatore Steve Bruce. ANCORA UNA VITTORIA PER GLI SPURSIl Tottenham Hotspur non si ferma più e in casa del West Bromwich Albion agguanta la nona vittoria nelle ultime dieci partite in campionato. Sono numeri impressionanti quelli della squadra di Harry Redknapp che occupa meritatamente il terzo posto in classifica a due lunghezze dal Manchester United e con una partita in meno. Al The Hawthorns sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio con il colpo di testa del numero 21 Youssouf Mulumbu dopo 10 minuti di gioco. La reazione ?Spurs? arriva però al 24°, con il calcio di rigore conquistato da Aaron Lennon; dal dischetto va Adebayor che prima si fa parare la conclusione da Foster e poi insacca sulla respinta per l’ 1-1 con cui si conclude il primo tempo. Nella ripresa sono gli ospiti a fare la partita con il n° 1 del WBA più volte decisivo nel salvare i suoi fino all’81° minuto quando Jermain Defoe su azione di contropiede insacca per il 2-1. Nei minuti di recupero arriverà anche la terza rete per il Tottenham ancora con il togolese Emmanuel Adebayor che chiude il match sull’1-3. ALL’EMIRATES UN PAREGGIO FIRMATO VERMAELEN – Battuta d?arresto per l’Arsenal che dopo cinque vittorie consecutive non riesce ad agguantare più di un pareggio in casa nel derby con il Fulham. Partita non facile per gli uomini di Wenger con un Fulham ben messo in campo che sfrutta la qualità del reparto offensivo per rendersi pericoloso in contropiede, e un reparto difensivo più attento (e fortunato) del solito. Al 65° minuto gli uomini di Martin Jol trovano addirittura la rete del vantaggio con il belga Vermaelen che nel intervenire sull’ex romanista Riise insacca alle spalle di Szczesny. Sarà lo stesso numero 5 dei Gunners però a riscattarsi all’82° insaccando di testa la rete del definitivo 1-1. Punti importa dunque per i ?Cottagers?  che ospiteranno il Liverpool nel prossimo turno. L’Arsenal, invece, proverà a tornare alla vittoria sul campo del Wigan.   SUNDAY 27 NOVEMBER 2011 IN MEMORIA DI GARY SPEED – In una domenica scossa dalla tragica scomparsa di Gary Speed, manager della nazionale gallese ed ex stella della premier, in Galles si gioca Swansea City ? Aston Villa.  Con in campo diversi giocatori della nazionale gallese ed  ex compagni di squadra di Gary, come il portiere dei ?Villans? Shay Given, il clima al Libery Stadium è di luto sia in campo che su gli spalti. Il match, comunque divertente, si conclude con un pareggio a reti inviolate che consente allo Swansea di salire a + 5 dalla zona retrocessione. JOE HART MANTIENE IL CITY IMBATTUTO – Il ?Big Match? della giornata si gioca ad Anfield, dove a far visita ai padroni di casa del Liverpool è la capolista Manchester City, reduce dalla sconfitta in Champions League contro il Napoli. Accade tutto nel primo tempo, e sono gli ospiti infatti a portarsi in vantaggio al 30° con un bel colpo di testa di Kompany su calcio d?angolo. Passano soli 3 minuti, però, e i ?Reds? agguantano il pareggio grazie alla conclusione dalla distanza di Charlie Adam deviata da Lescott. I ?Citizens? accusano il colpo e dopo pochi minuti è ancora Adam ad andare vicinissimo al gol, ma trova sulla sua strada uno strepitoso Joe Hart. Al 20° della ripresa Mancini inserisce in campo Balotelli, che impiega meno di 20 minuti a farsi espellere per doppia ammonizione, lasciando i suoi in 10 nel finale di partita. Con l’uomo in più il Liverpool prova a vincere, ma è ancora Hart a salvare il City sulle conclusioni di Carroll prima e Suarez poi, lasciando il risultato sul definitivo 1-1. Si ferma così a 7 la striscia di  vittorie consecutive per gli uomini di Mancini che restano comunque a + 5 dal Manchester United, mentre un buon Liverpool sale a23 a pari punti con l’Arsenal.    

Pos

Squadra

 

P.ti

G

V

N

P

1

Man. City

35

13

11

2

0

2

Man. Utd.

30

13

9

3

1

3

Tottenham

28

12

9

1

2

4

Newcastle

26

13

7

5

1

5

Chelsea

25

13

8

1

4

6

Liverpool

23

13

6

5

2

7

Arsenal

23

13

7

2

4

8

Aston Villa

16

13

3

7

3

9

Everton

16

12

5

1

6

10

Norwich

16

13

4

4

5

11

Q.P.R.

15

13

4

3

6

12

Stoke

15

13

4

3

6

13

Swansea

14

13

3

5

5

14

W.B.A.

14

13

4

2

7

15

Fulham

12

13

2

6

5

16

Sunderland

11

13

2

5

6

17

Wolves

11

13

3

2

8

18

Bolton

9

13

3

0

10

19

Wigan

9

13

2

3

8

20

Blackburn

7

13

1

4

8

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy