Conte-Allegri, doppie strategie: Antonio vuole Kanté, Max studia il rombo con Tonali-Eriksen

Chi siederà sulla panchina dell’Inter nella prossima stagione?

di Simone Frizza, @simon29_

Il futuro dell’allenatore ancora in bilico in casa Inter influenza inevitabilmente anche le scelte di mercato. Se con Antonio Conte in panchina gli acquisti sarebbero stati di un certo tipo ed atti a consolidare il 3-5-2, con Allegri invece potrebbe cambiare tutto. Max, infatti, potrebbe impostare un 4-3-1-2, anche al fine di valorizzare al meglio quel Christian Eriksen visto quest’anno palesemente in difficoltà. Il primo nome prossimo all’arrivo in casa nerazzurra è quello di Sandro Tonali: lui, al di là della diversità di strategie, mette d’accordo tutti: Conte lo considererebbe un’ottima alternativa a Marcelo Brozovic nel 3-5-2, mentre Allegri potrebbe addirittura lanciarlo titolare come vertice basso di un centrocampo a rombo per coprire maggiormente le spalle ad Eriksen.

Dove sono, quindi, le divergenze? Conte vorrebbe puntare su Kanté o Ndombele, profili importanti, dall’ingaggio alto e che permetterebbero di fare subito il salto di qualità. Con Allegri, invece, si potrebbe decidere di valorizzare quanto già si ha in casa, a partire dall’investimento importante fatto a gennaio proprio con Eriksen.

>>>Iscriviti al canale YouTube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy