Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

Hakimi Psg

Hakimi-Psg, l’Inter attende l’ultimo rilancio: le cifre dell’affare. Ecco i tre possibili eredi

Hakimi (@Getty Images)

Il Chelsea sembra ormai tagliato fuori dalla corsa. Dumfries costa troppo, da Lazzari a Zappacosta: chi per il dopo Achraf?

Raffaele Caruso

Le prossime potrebbero essere ore decisive per il mercato in uscita dell'Inter. Achraf Hakimi è pronto dopo un solo anno a lasciare Milano, ma il club nerazzurro aspetta ancora l'offerta da 70 milioni di euro per farlo partire.

 Achraf Hakimi, Getty Images

Quella di ieri, come riportato da La Gazzetta dello Sport, è stata una giornata interlocutoria, l'Inter nelle prossime ore attende il rilancio decisivo. La cessione di Hakimi porterà nelle casse circa 65 milioni e il club nerazzurro punta ad averli tutti cash. Il Psg è in pole perché l’offerta del Chelsea è arrivata 55 più il cartellino di Marcos Alonso. Entro domenica tutto dovrebbe essere definito e tutto le strade portato a Parigi, anche perché Hakimi ha già un principio di accordo per un quinquennale da 8 milioni netti a stagione più bonus.

Sostituire Hakimi è quasi impossibile, dei 65 milioni in arrivo l'Inter punta a reinvestire massimo 15 per il nuovo esterno destro. Soldi che sono troppi pochi per tentare l'assalto a Dumfries del Psv. I tre nomi più spendibili in questo momento sono Lazzari della Lazio (pupillo di Inzaghi e a rischio con Sarri), Bellerin dell'Arsenal (vecchio pallino, ma più terzino che esterno) e Zappacosta del Chelsea (può giocare a destra e sinistra, il Chelsea potrebbe cederlo a prezzi di saldo).

tutte le notizie di