Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

MERCATO INTER

Inter, asse sempre caldo con il Chelsea: Dumfries è la chiave per Lukaku?

Inter, asse sempre caldo con il Chelsea: Dumfries è la chiave per Lukaku? - immagine 1
L'operazione a gennaio però pare molto complessa

Pietro Magnani

Il rapporto tra l'Inter ed il Chelsea potrebbe diventare sempre più saldo. A consolidarlo potrebbe pensarci l'ennesima operazione degli ultimi anni: l'affare Dumfries. Ma l'olandese potrebbe avere un doppio ruolo per l'Inter. Oltre a garantire stabilità al bilancio infatti, potrebbe essere la chiave per trattenere Romelu Lukaku a Milano.

Secondo Corriere dello Sport, per quanto l'addio all'olandese sembra scritto per giugno, non è impossibile che i nerazzurri possano anticipare la cessione già a gennaio. In questo modo l'Inter farebbe un favore al Chelsea, che al momento ha James fermo ai box per infortunio. Il piano potrebbe quindi essere quello di ottenere in cambio un grosso sconto sul prestito di Lukaku, per cui però sarebbe ancora presto per decidere. Il futuro del belga a Milano è legato infatti alle prestazioni nella seconda parte di stagione, dopo il lungo infortunio. Senza dimenticare che a giugno per l'olandese potrebbe scatenarsi un'asta milionaria. Sulle sue tracce infatti ci sono anche Tottenham, United e Bayern Monaco.

Inter, asse sempre caldo con il Chelsea: Dumfries è la chiave per Lukaku?- immagine 2

L'OPINIONE DI PASSIONE INTER

Al momento sembra improbabile che l'Inter possa anticipare la cessione immediata di Dumfries a gennaio. D'accordo l'operazione Lukaku e i rapporti da mantenere con il Chelsea, ma a tutto c'è un limite. Per quanto Dumfries non stia arando la fascia come la passata stagione, il suo addio aprirebbe una voragine tecnica sulla corsia destra. Un buco che certamente, almeno per il momento, non potrebbe coprire l'acerbo Bellanova.

Vendendolo ora i nerazzurri dovrebbero poi correre contro il tempo per trovare una alternativa valida e low cost, un'utopia nel mercato di gennaio. Senza contare poi che è un po' presto per dare giudizi certi su Lukaku: prima bisognerebbe vederlo giocare con continuità per capire se vale la pena proseguire l'operazione bis oppure no. A rigor di logica quindi quello ventilato da Corriere dello Sport è, nell'immediato, uno scenario poco plausibile. Poi si sa, le vie del calciomercato sono infinite: mai dire mai.

tutte le notizie di