PRIMAVERA INTER

TS – La Primavera è una miniera d’oro per l’Inter: ecco quanto ha fruttato

TS – La Primavera è una miniera d’oro per l’Inter: ecco quanto ha fruttato - immagine 1
Il club nerazzurro sa come lavorare a livello di scouting

Alessio Murgida

Cesare Casadei è solo l’ultimo degli affari (che hanno fatto anche discutere) dalla Primavera dell’Inter. In un report stilato da Tuttosport, si evidenzia quanto i giovani talenti nerazzurri abbiano fruttato all’Inter in quest’ultimi anni.

Partendo dalla stagione 2016-2017, anno del primo Scudetto Primavera per il tecnico Vecchi, l’Inter ha incassato circa 165 milioni di euro. Una cifra, in 6 anni, che è stato un vero e proprio toccasana per le casse nerazzurre. In mezzo alle tutte cessioni, è importante ricordare alcune di esse: come quelle di Puscas, Manaj, quelle di Pinamonti e Casadei più recenti oppure quelle più indietro nel tempo come Biraghi, Crisetig o Bessa.

TS – La Primavera è una miniera d’oro per l’Inter: ecco quanto ha fruttato- immagine 2

Tutte cessioni che sono servite eccome ai conti dell’Inter anche se in mezzo c’è da ricordare anche il flop “Zaniolo”. L’attuale centrocampista della Roma è stato l’unico passo falso della dirigenza nerazzurra in questo senso: venne inserito nella trattativa per Nainggolan, con un valore di mercato di 4,2 milioni di euro.