esclusive

ESCLUSIVA – News dalla Francia, l’agente Akcelrod: “Eriksen vuole il Psg. Il Rennes non crede più in Dalbert. Atletico su Giroud”

Il procuratore francese analizza ai microfoni di Passione Inter i rumors di mercato che coinvolgono il suo Paese: "Pochettino vuole uno fra Christian e Dele Alli. Kanté? Impossibile si muova"

Daniele Najjar

"Ritorna il campionato, ma arriva il mercato. Stiamo per entrare in quella fase della stagione poco amata dagli allenatori, i quali dovranno far fronte a giocatori con la testa da un'altra parte, giocatori in arrivo fra una partita e l'altra e continue, nuove voci fra possibili arrivi e partenze.

"Molte di queste trame di mercato passano per la Francia: fra Eriksen in trattativa con il Psg, Dalbert che potrebbe rientrare dal prestito prima del previsto e possibili nuovi assalti a profili che interessavano la scorsa estate quali Giroud e Kanté. La redazione di Passione Inter ha contattato il procuratore francese Gregoire Akcelrod per parlarne in maniera più approfondita.

È un momento molto difficile anche per portare avanti trattative: cosa si aspetta da questo mercato?

""Molti club necessitano di vendere quei giocatori che non giocano molto, perché hanno bisogno di soldi, non hanno più le entrate derivanti dai biglietti dello stadio. Non sapendo cosa ci aspetti dal futuro proveranno a vendere i giocatori in esubero per fare uno o due ritocchi. Sarà complicato fare mercato".

In casa Inter si parla molto del possibile passaggio di Eriksen al PSG.

"Penso che Eriksen sia un obiettivo per il Psg. Questo perché ora il loro allenatore è Mauricio Pochettino: con lui al Tottenham Christian era un giocatore fantastico, il giocatore chiave degli Spurs. Eriksen oggi andrebbe al Psg, che è un club importante tanto quanto l'Inter, ma non è l'unico: anche Dele Alli raggiungerebbe subito Pochettino e gioca in una posizione simile".

Lo scambio con Paredes può essere una soluzione fattibile?

"Paredes con l'arrivo del nuovo allenatore sa di potersi giocare le sua chances: è complicato, ma ovviamente è più facile per il fatto che entrambi i club potrebbero pensare di fare uno scambio di prestiti fra i due giocatori che non stanno giocando".

L'ipotesi di Kante, anche in caso di cessioni, è impossibile a gennaio?

"Nessuna chance secondo me. Kanté gioca sempre ed è molto felice di giocare al Chelsea. Non vedo possibilità di vederlo in Italia a breve".

Quale futuro si aspetta per Dalbert?

"L'allenatore del Rennes per molto tempo non lo ha più convocato dando spazio ad altri giocatori. Ha uno stipendio abbastanza alto per il club in cui milita. Il Rennes non crede più in lui. Penso che soprattutto in Champions contro il Chelsea non abbia giocato la sua miglior partita causando due rigori. In quel match ha distrutto la sua autostima e quella verso di lui da parte del club".

L'Inter cerca anche un vice-Lukaku: ci sono ancora possibilità di un nuovo assalto per Giroud?

"Giroud è complicato prenderlo. E' vero che ha il contratto in scadenza, ma è felice a Londra, ed ha molti club che lo corteggiano. So che l'Atletico Madrid lo vorrebbe per sostituire Diego Costa. Ma come dicevo è complicato perché il Chelsea non vuole venderlo se non sa di poter prendere un sostituto della stessa qualità".