Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

senza categoria

ESCLUSIVA – Nicolodi presenta il Bayer: “Squadra forte ma discontinua, occhio ad Havertz. I favoriti nel torneo…”

Il giornalista, esperto di Bundesliga, ha parlato dei prossimi avversari dell'Inter

Raffaele Digirolamo

"Sarà il Bayer Leverkusen la prossima squadra che l'Inter affronterà nel suo percorso in Europa League, nei quarti di finale che si disputeranno domani sera. Il giornalista Pietro Nicolodi, esperto di Bundesliga, ha presentato la formazione tedesca in un'intervista rilasciata ai microfoni di Passione Inter.

"Parliamo della sfida contro il Leverkusen. Che tipo di gara si aspetta?

""Difficile capire quale sarà la condizione del Bayer, perché negli ultimi quaranta giorni hanno disputato solo la partita contro il Rangers. Mi aspetto di vedere l'Inter decisamente più pronta, con i tedeschi non ancora nel ritmo giusto. Nella sfida degli ottavi non ha avuto problemi, ma la partita è stata molto passeggiata.  Però può accadere di tutto, soprattutto perché i nerazzurri rischiano di essere stanchi dopo gli sforzi degli ultimi giorni".

"Che tipo di squadra si troveranno di fronte Antonio Conte ed i suoi calciatori?

""Il Bayer Leverkusen è una formazione particolare, si tratta di una squadra che tiene tantissimo il pallone e che prova un possesso palla asfissiante. Questo a volte è noioso, però in Bundesliga spesso riescono ad avere accelerazioni pericolose. Questo perché in rosa ci sono giocatori tecnici e veloci, mentre la difesa è sempre molto alta e spesso va in difficoltà".

"Spesso si parla del Bayer come squadra altalenante e discontinua...

""È una formazione particolare: se sono in giornata di grazia il loro gioco è fantastico, ma possono avere la giornata storta ed allora diventa inguardabile. In questa stagione la tendenza è stata quella di non giocar bene nelle partite che contano, ma prima della pausa avevano trovato una bella continuità".

"Nel complesso, come giudica il cammino stagionale del Bayer?

""Dopo la sosta è il solito Leverkusen, lo dimostrano i risultati. La squadra ha messo in fila due grandi partite e poi è caduta nel momento decisivo, contro il Wolfsburg, nella sfida che poteva far svoltare la stagione. È restata sull'altalena per tutto l'anno, quando l'affronti non saprai mai cosa trovare di fronte. Certamente non va sottovalutata, perché sono giovani e ricchi di talento".

"Abbiamo parlato di tanti giovani interessanti presenti nella rosa del Bayer. Quali sono quelli da temere di più?

""Sicuramente il più forte di tutti è Havertz, mancherà Aranguiz che secondo me è un calciatore importantissimo. Diaby è da tenere d'occhio perché è in buone condizione di forma, però nel complesso un po' tutti sanno giocare a calcio"

"Parliamo dell'Europa League. Quali sono gli avversari che i nerazzurri devono temere maggiormente?

""Chiaramente lo United è la formazione favorita, ha chiuso abbastanza bene la Premier. Il Siviglia è una squadra forte, ma è dall'altra parte del tabellone e dunque al momento  non desta preoccupazioni. Lo Shaktar è tosto e sarà favorito contro il Basilea, la loro sfida sarà divertente. Ma intanto bisognerà battere il Leverkusen".

tutte le notizie di