Accadde Oggi – 15 novembre 2008, Mourinho torna al rombo a centrocampo e Ibrahimovic stende il Palermo

Dodici anni fa l’Inter si impose sul campo del rosanero per 2-0 grazie ad una doppietta straordinaria dello svedese nel secondo tempo

di Alexander Ginestous, @AGinestous

Il 15 novembre del 2008, allo stadio Barbera di Palermo arriva l’Inter di Josè Mourinho. Un’Inter che dopo il brutto esperimento del 4-3-3 nelle partite precedenti, torna a schierarsi con il famoso rombo di centrocampo nel 4-3-1-2, con Cambiasso davanti alla difesa, Vieira e Zanetti larghi con Muntari nell’inedito ruolo di trequartista dietro a Cruz e Ibrahimovic. Una scelta che si rivelerà vincente.

I nerazzurri partono con il freno a mano tirato, soffrendo nel primo tempo e risultando leziosi in attacco. I rosanero spingono ma non riescono comunque a sfondare. Nel secondo tempo la musica cambia e sale in cattedra Ibra. Dopo 30 secondo dall’inizio della ripresa lancio lungo per lo svedese che completamente solo dai venticinque metri lascia partire un destro a effetto (dopo essersi sistemato il pallone con la suola) che si stampa sul palo più lungo e poi in rete. Sempre Ibra decide di chiudere poi la partita al 17° minuto con un destro micidiale su punizione che non ha lasciato scampo al portiere Fontana. 0-2 e primato in classifica ritrovato.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy