Batistuta: “Fu Moratti a convincermi a venire all’Inter. Mi dispiace non avergli dato di più”

Batistuta: “Fu Moratti a convincermi a venire all’Inter. Mi dispiace non avergli dato di più”

L’attaccante ha legato il suo nome a quello della Fiorentina e della Roma

di Alexander Ginestous, @AGinestous

Sei mesi in nerazzurro verso fine carriera e solamente due gol realizzati. Gabriel Omar Batistuta era un pupillo di Massimo Moratti, che riuscì a portarlo all’Inter solo due stagioni prima del ritiro dai campi di calcio. Prima uno scudetto vinto alla Roma nel 2001 grazie ai suoi 20 gol in campionato, poi l’arrivo a Milano.

A riguardo è tornato a parlarne proprio il giocatore argentino intervistato sulle colonne di Sette, il settimanale di Il Corriere della Sera. Ecco le sue parole: “Meritavo lo scudetto. Feci 20 gol in 26 partite.A Roma sarei rimasto a lungo, ma accettai la proposta dell’Inter. Fu Massimo Moratti in persona a convincermi: tra di noi c’era molta stima. Mi dispiace di non avergli dato di più”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Nunziata (Ct Under 17) sul ‘caso Esposito’: “Avrei preferito averlo, ma l’Inter si è comportata bene”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy