Bonolis: “Dopo la finale di Supercoppa ho abbracciato Lotito: chiunque faccia piangere la Juve merita un abbraccio”

Il conduttore televisivo è notoriamente di fede nerazzurra

di Lorenzo Della Savia
intervista bonolis

Mai gioire delle disgrazie altrui: una regola, questa, che vale sino a un certo punto. Ci sono, infatti, delle circostanze fondamentali nelle quali uno strappo alla regola è concesso: come quando sei tifoso dell’Inter, e la Juventus perde una finale contro una squadre con cui – tra le altre cose – la tua tifoseria è gemellata. E’ stato il caso di Paolo Bonolis, noto conduttore televisivo e notoriamente tifoso nerazzurro, che – intervenuto ai microfoni di Radiosei, emittente radiofonica laziale – ha raccontato la propria reazione alla Supercoppa Italiana vinta dalla Lazio per 1-3 contro la Juventus.

“Chiunque riesca a far piangere i bianconeri merita un grande abbraccio – ha infatti dichiarato Bonolis – Ho abbracciato anche il presidente Lotito nell’evento organizzato da Suor Paola, poi è andato via dicendo che sarebbe andato a messa, gli ho detto ‘inventatene un’altra, presidè!'”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Dalla Spagna: “Vidal è più vicino all’Inter”. Alla scoperta di Weigl, l’alternativa al cileno

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy