Skriniar secondo miglior calciatore slovacco dell’anno. Poi ammette: “Vorrei essere per l’Inter ciò che Hamsik è per Napoli”

Nella top ten presente anche Lobotka, obiettivo del mercato nerazzurro di gennaio

di Marco Accarino

Milan Skriniar continua a sorprendere tutti: il difensore slovacco dell’Inter è riuscito a classificarsi secondo nella speciale graduatoria del premio “Calciatore slovacco dell’anno“. Indubbiamente le prestazioni con la maglia nerazzurra hanno influito positivamente su tale piazzamento, e le constanti voci di mercato che vogliono l’ex Sampdoria come obiettivo principale di top club come Manchester United e Manchester City non fanno altro che testimoniare ancora una volta il grande lavoro di Walter Sabatini e Piero Ausilio, che questa estate lo prelevarono dal club ligure tra lo stupore della critica e dei tifosi. Il primo posto è stato occupato da Marek Hamsik: il capitano del Napoli si conferma ancora una volta il calciatore più forte della propria Nazione.

Il post pubblicato dal difensore nerazzurro per festeggiare il successo personale:

Miglior calciatore slovacco dell’anno, ecco la classifica: Hamsik comanda, Skriniar sorprende. E Skrtel…

Marek Hamsik è votato il giocatore dell’anno per il quinto anno consecutivo per e la settima volta in totale accrescendo  così ancora una volta lo status di vero e proprio simbolo del calcio slovacco. Alle sue spalle, come detto, si è posizionato Milan Skriniar, mentre l’ultimo gradino del podio è occupato dal calciatore del Celta Vigo Stanislav Lobotka. Sorprende la posizione di Martin Skrtel: l’ex Liverpool dopo diversi anni passati sul podio è terminato “solamente” al quarto gradino della classifica. Era dal 2009 che il difensore del Fenerbahce arrivava costantemente nei primi tre posti. Chiude la top five Jan Durica, difensore del Trabzonspor.

Skriniar: “Vorrei essere per l’Inter ciò che Hamsik rappresenta pe Napoli”

In seguito alla premiazione il difensore dell’Inter ha commentato così le voci sul proprio futuro: “Sono felice di essere nella squadra nerazzurra. Sarebbe bello poter ripercorrere con l’Inter quello che ha fatto Hamsik per il suo Napoli. Voglio continuare a dare soddisfazione ai tifosi e li ringrazio tanto: è grazie a loro, ai miei amici ed ai miei compagni che ho potuto alzare questo premio”.

 

 

Leggi anche–> Antonello: “Icardi simbolo dell’Inter. Derby? Polemiche assurde”

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

Mauro Icardi, 100 gol in Serie A e l’Inter lo festeggia così

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy