Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Lukaku sfida Ronaldo per il titolo di miglior cannoniere della Serie A

Romelu Lukaku, Getty Images

Chi sarà il successore a Ciro Immobile come miglior cannoniere del nostro campionato? L’attaccante della Lazio la scorsa stagione ha messo a segno 36 reti

Martina Napolano

Superata la metà del girone d’andata di questo campionato di Serie A e guardando l’andamento di ciò che è successo fino ad adesso si iniziano a fare le prima valutazioni.

Una delle principali valutazioni riguarda il successore a Ciro Immobile come miglior cannoniere del nostro campionato. L’attaccante della Lazio la scorsa stagione ha messo a segno 36 reti eguagliando il record siglato da Gonzalo Higuain nel 2015/16.

Stando a guardare le quote dei migliori bookmakers italiani la lotta per questo titolo sembrerebbe spettare a due grandi “vecchi” di gran classe come Cristiano Ronaldo e Zlatan Ibrahimovic, ma Romelu Lukaku è prontissimo ad infastidire i due.

I favoriti per il titolo di capocannoniere 2020/2021

Cristiano Ronaldo

Secondo i bookmakers resta Cristiano Rinaldo il favorito numero uno per il titolo di miglior cannoniere della Serie A 2020/2021 nonostante la Juventus abbia avuto un avvio di campionato non particolarmente brillante.

La quota del trentacinquenne fuoriclasse portoghese per il titolo di miglior totalizzatore ruota intorno a 2.15 grazie ai suoi 12 goal messi a segno in 13 gare di campionato disputate. Quella di puntare su Ronaldo è una buona scelta dal momento che il talento portoghese vive soprattutto per battere nuovi record e, mettendo in bacheca questo titolo, diventerebbe il primo giocatore nella storia a laurearsi come miglior totalizzatore in 3 dei più prestigiosi campionati nazionali europei dopo aver già conquistato quelli di Liga e Premier League.

Romelu Lukaku

E’ proprio il bomber dell’Inter che potrebbe andare ad infastidire maggiormente Ronaldo nella conquista di questo titolo.

Lo scorso anno il centravanti nerazzurro era riuscito a mettere a segno 23 reti in 36 partite, uno dei migliori bottini per un esordiente con la maglia dell’Inter , considerando che hanno fatto meglio di lui soltanto Nyers e Ronaldo.

Ma anche questa nuova stagione è iniziata al meglio con ben 11 reti messe a segno nelle 12 partite in cui è sceso in campo, portando la sua quota come miglior marcatore della Serie A a 2,50, di poco sotto al portoghese.

Lukaku, inoltre, si sta rivelando particolarmente importante ed indispensabile all’interno della formazione nerazzurra; dunque la sua corsa al trono di miglior marcatore lo vedrà sicuramente protagonista fino alla fine e saranno in molti a dover fare i conti con lui.

Zlatan Ibrahimovic

Nonostante le diverse partite saltate causa positività al Covid ed infortunio muscolare, Ibra si inserisce di prepotenza nella lista dei papabili vincitori del titolo di miglior cannoniere della Serie A 2020/2021 grazie alle sue attuali 10 reti segnate nelle 6 gare in cui è sceso in campo. La sua quota si aggira intorno a 4.00 volte la posta.

Il fuoriclasse svedese, nonostante i suoi 39 anni, sembra impossibile da fermare ed è diventato il cuore pulsante di questo Milan. Le sue reti messe a segno fin qui lo portano ad essere il giocatore più anziano ad aver raggiunto i 10 goal nelle prime 13 giornate di campionato.

Ciro Immobile

Il detentore del titolo si piazza di poco dietro ai tre di testa, subito dopo Belotti che si trova al quarto posto tra i bomber più quotati per diventare capocannoniere. La quota dell’attaccante della Lazio si aggira intorno a 15.00 volte la posta con le sue otto reti messe a segno fin qui nelle 11 partite di Serie A da lui disputate.

Al momento il suo titolo sembrerebbe messo in discussione dai tre grandi bomber nominati precedentemente, ma il campionato è ancora lungo e tutto può ancora succedere.

Martinez tra gli outsiders

Dopo aver parlato dei tre grandi favoriti per la conquista di questo importante titolo guardiamo quali potrebbero essere le sorprese che potrebbero andare ad impensierire i bomber di cui abbiamo parlato sopra.

Tra i principali indiziati troviamo Andrea Belotti attualmente quotato a circa 12.00 volte la posta ed autore fin qui di 9 reti in 11 presenze. Realizzatori particolarmente affidabili sono anche Edin Dzeko e Dries Mertens le cui quote si aggirano rispettivamente intorno a 51.00 e 67.00, ma entrambi potrebbero aver perso lo smalto degli anni passati.

Meglio di loro Lautaro Martinez, con una quota che si aggira intorno a 41.00 dal momento che sembra rimasto fino ad adesso abbastanza sotto ai suoi standard date le sue sole 5 reti in 12 presenze.

Potresti esserti perso