Castelnuovo: “Icardi non è più lo stesso, è uno zombie che vaga per il campo”

Castelnuovo: “Icardi non è più lo stesso, è uno zombie che vaga per il campo”

Il giornalista del Corriere della Sera fa il punto anche sull’addio di Spalletti e l’imminente arrivo di Conte sulla panchina nerazzurra

di Raffaele Caruso

Marco Castelnuovo, giornalista del Corriere della Sera e noto tifoso nerazzurro, è intervenuto sulle frequenze di Radio Sportiva per fare il punto sull’attuale momento di forma della squadra di Luciano Spalletti, a pochi giorni dalla sfida decisiva contro l’Empoli.

A partire dallo strano caso Icardi: “Tutti hanno sbagliato in questa vicenda: lui, sua moglie, la società, l’allenatore e i compagni. Ora ripartire con lui è una cosa che mi auguro succeda, ma mi rendo conto che sia molto difficile. Deve liberare la testa, non è più lo stesso Icardi, è uno zombie che vaga per il campo. Non protesta mai e non si arrabbia mai con i compagni, ma noi eravamo abituati a un altro Icardi. Quindi, o libera la testa, oppure se ne deve andare. E sarebbe un peccato perché così forti in giro non ce ne sono molti”.

L’arrivo di Conte:Via Spalletti mi sembra ormai chiaro, poi dovrebbe essere Conte. La gestione della squadra dopo il 14 febbraio non è stata all’altezza di una squadra come l’Inter. Non si doveva arrivare all’ultima giornata a giocarsi l’ingresso in Champions League. Spalletti anche due anni fa a Roma si era creato un nemico, ma finché la squadra lo segue e reggere va tutto bene. L’Inter non ha un gioco e questo è un problema dell’allenatore. Gli diremo sempre grazie per aver portato la squadra ad essere sempre a giocarsi la Champions, ma ci aspettavamo qualcosa in più: è uno che fa sempre 30, ma mai 31″.

 

UFFICIALE – L’Inter presenta la nuova maglia home 2019-20: ecco le foto. Debutto contro l’Empoli

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy