Conte furibondo dopo Inter-Bologna, duro faccia a faccia con Marotta, Ausilio ed Oriali

Il tecnico leccese ha avuto un confronto con toni accesi dopo la sconfitta casalinga

di Andrea Pennacchi

L’Inter esce clamorosamente sconfitta dal confronto di ieri sera contro il Bologna. I nerazzurri perdono punti fondamentali in ottica Scudetto ed ora devono guardarsi le spalle, perché l’Atalanta è lontana solo una lunghezza. Una gara che si era messa bene per gli uomini di Antonio Conte, grazie alla rete del vantaggio di Lukaku, poi però è stato tutto ribaltato, complice anche l’errore dagli undici metri di Lautaro. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, c’è stato un duro faccia a faccia tra il tecnico leccese e i dirigenti, che addirittura avrebbe fatto ‘tremare le mura di San Siro’.

Proprio come l’anno scorso, quando la squadra di Mihaijlovic usciva vittoriosa contro l’Inter e metteva a rischio il quarto posto dei nerazzurri, così succede quest’anno con la terza posizione. E’ stato un risultato che ha fatto infuriare Conte, che a fine partita è entrato negli spogliatoi furibondo alzando la voce in presenza di Marotta, Ausilio e Oriali. Un colloquio con toni forti che sarebbe durato addirittura un’ora, a giustificazione del fatto che il tecnico si è presentato in sala stampa circa novanta minuti dopo il fischio finale del match.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Le pagelle, le parole dei protagonisti ed i commenti: il post partita di Inter-Bologna

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy