Esposito: “Porterò sempre nel cuore Conte e Lukaku. Spal? Voglio riportarla dove merita”

L’attaccante è passato in prestito secco al club ferrarese

di Roberto Gentili

In questa finestra di mercato Sebastiano Esposito ha lasciato l’Inter. L’attaccante classe 2002 ha lasciato la maglia nerazzura dopo sei stagioni (è entrato nelle giovanili nel 2014, acquistato dal Brescia) per approdare in prestito secco alla Spal e farsi le ossa in Serie B.

Della nuova esperienza ha parlato in un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport. Queste le sue parole: “Sono qui per dimostrare il mio valore giocando con contininuità. Marino? Anche se sono arrivato da poco, mi ha inserito bene nel gruppo. Ci fa lavorare tranquilli seguendo sempre la sua proposta di calcio. La Spal è una squadra di alto livello, ci saranno pressioni per tutti“.

Esposito non dimentica però l’Inter, Romelu Lukaku e Antonio Conte in particolar modo: “Entrambi mi hanno dato detto di andare e di dimostrre ciò che valgo ma soprattutto di divertirmi. Il mister mi ha dato consigli su come comportarmi anche fuori dal campo, mentre Romelu mi ha incitato sempre a dare il 100% durante il lavoro“.

 

Alla Spal, inoltre,  c’è un compagno d’eccezione: Salvatore, il fratello: “È un orgoglio giocare con mio fratello in una città come Ferrara ed in una società così importante come la Spal che vogliamo riportare dove merita di stare. Abbiamo sempre sognato di giocare insieme, a volte le nostre strade si sosno divise, ma adesso abbiamo lo stesso obiettivo“.

>>>Iscriviti al canale YouTube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy