Accadde Oggi – 2 ottobre 2007, la stella di Ibrahimovic piega il PSV: è magia a San Siro

Lo svedese, autore di una doppietta, regala la vittoria ai nerazzurri in Champions League

di Marco Accarino

Notte di Champions League, notte mai uguale alle altre. La competizione europea, si sa, regala emozioni quasi senza pari nel mondo del calcio. Lo sa bene l’Inter – che la Coppa dalle grandi orecchi l’ha vinta tre volte – e lo sa bene anche Zlatan Ibrahimovic – che invece quella tanto ambita coppa non l’ha mai potuta alzare. Il racconto di Accadde Oggi di Passioneinter ha proprio loro due come protagonisti.

Il 2 ottobre di tredici anni fa a San Siro si gioca la partita valida per il secondo turno del girone G. L’Inter affronta il PSV Heindoven, una delle più forti squadre della storia del calcio olandese. La partita inizia a ritmi aperti e sostenuti, sono proprio gli ospiti ad andare vicini al gol con Perez, ma Julio Cesar dice no. Qualche giro d’orologio dopo ecco il vantaggio interista: Ibra si conquista e trasforma il calcio di rigore. E’ 1-0. Sono i nerazzurri a fare la partita, dominando il gioco e trovando il raddoppio al minuto 31: Zanetti pesca Figo con un’imbucata, il portoghese lascia partire un bel cross che Ibrahimovic trasforma nel raddoppio con uno splendido colpo di testa che buca Gomes. Al Meazza, quella notte, è una notte di magia e spettacolo. Tutto diretto da Ibracadabra – così i tifosi lo avevano soprannominato.

Il secondo tempo regala qualche emozione in più: Addo va ad un passo dal 2-1, ma non trova la porta; Chivu, già ammonito, atterra Culina e va sotto la doccia. Al 70esimo è ancora l’8 svedese e distribuire calcio, servendo a Stankovic il pallone del 3-0. Ma il serbo spreca da ottima posizione calciando alto. Dopo qualche occasione termina la partita, regalando all’Inter tre punti importantissimi nella corsa alla qualificazione agli ottavi della competizione. Nel segno di Ibrahimovic.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy