Galliani: “Con l’Inter rapporto ottimo, conosco Marotta da quarant’anni. Vi racconto questo episodio”

L’ad del Monza intervistato insieme all’amico Marotta

di Simone Frizza, @simon29_

Protagonista di una doppia intervista insieme all’amico di sempre Beppe Marotta, Adriano Galliani ha parlato ai microfoni di Inter TV anche dell’attuale Monza, club nel quale ha militato tanti anni fa. Immancabile, poi, un commento anche sulla situazione attuale di Inter e Milan. Ecco le sue parole.

Primo incontro – “Mi ricordo perfettamente: primi anni 80′, circa 40 anni fa, Monza-Varese a Monza con qualche battibecco mio, tanto per cambiare, con gli arbitri per qualche rigore dato e non dato (ride, ndr). Ci conosciamo da 40 anni, credo che ci apprezziamo vicendevolmente, siamo legati da un solido rapporto di amicizia”.

Episodio particolare – “Sono tantissimi perché è proprio un rapporto di vicinanza, di comunione d’intenti. Oltre alle operazioni di mercato ci sono molte affinità elettive. Stando all’attualità in questo momento il Monza ha due giocatori in prestito dall’Inter, il portiere Di Gregorio e il difensore Pirola. Quindi direi assolutamente tutto bene”.

Prima volta ad Appiano Gentile – “Mi ha fatto un pochino di effetto, ma ormai sono tre anni e mezzo che non lavoro per il Milan ed ora sono tornato nella squadra per cui tifavo da bambino. Sono stato proprietario e dirigente dal ’75 all’85, sono tornato a casa, a Monza. Ora i rapporti con Inter e Milan sono assolutamente alla pari ed anzi, ora noi non abbiamo nessun rossonero in rosa ma ne abbiamo due dell’Inter. Ci sono attimi rapporti con la società nerazzurra”.

Inter e Milan – “Ne parlavamo prima guardia busto di Angelo Moratti e ricordavo con nostalgia che sia questo centro che Milanello sono stati fatti agli inizi degli anni 60′, quando Inter e Milan vincevano due Coppe dei Campioni. Con questo voglio dire che le due milanesi erano ai vertici del calcio europeo e mondiale e da milanese adottato mi auguro che si possano rivedere i fasti del passato. Poi devo aggiungere una cosa che fa onore ai tifosi di Inter e Milan: il Derby di Milano è bellissimo, e mi riferisco ovviamente a quando c’era il pubblico, perché non è considerato come una partita a rischio a differenza degli altri derby in Italia. I tifosi vanno assieme a tornano assieme dallo stadio, questo fa onore ai due club”.

Monza in Serie A – “Sì, è l’obiettivo mio e di Berlusconi. Ho sofferto molto perché il Monza dal 1977 all’1980 ha fatto spareggi perdendo o non è salito per uno o due punti. Spero di riuscire portare il Monza in Serie A, per me sarebbe una grandissima soddisfazione”.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy