Garlando: “All’Inter servirebbe la grinta di Bonucci”

Garlando: “All’Inter servirebbe la grinta di Bonucci”

Il giornalista ha provato ad analizzare il momento di crisi dell’Inter

di Pasquale Formisano, @Formigoal

Intervenuto in diretta negli studi di  Sky, la firma storica de La Gazzetta dello Sport Luigi Garlando ha parlato di Inter e Milan, squadre che stanno vivendo un periodo di crisi, nonostante il passaggio a nuove dirigenza: “Al momento l‘Inter ha i calciatori ma non ha anima, il Milan ha l’anima ma non i calciatori. L’Inter ha i calciatori, ha individualità importanti e l’ha dimostrato in alcune partite come quella con la Juventus o i venti minuti con l’Atalanta. Con questa qualità, con questi giocatori e con questi violinisti avrebbe dovuto lottare per lo scudetto. A questa squadra manca Bonucci, un calciatore in grado di trasmettere grinta e mentalità. Chi deve dare mentalità a questa squadra? Dovrebbe farlo la società, un allenatore e magari anche un capitano, parlando all’interno della partita e all’interno del campo. Questi sono tre elementi che all’Inter mancano. Nel dopo triplete c’è l’abitudine di cambiare allenatori continuamente, e questo non è bello. Icardi? E’ un grandissimo centravanti, ha l’egoismo che serve per essere un centravanti, ma non possiede ancora lo spessore di un capitano che servirebbe a questa squadra che, in questi anni, non è nemmeno stata tanta protetta dalla dirigenza. Chi salverei? Gagliardini è stata una buona intuizione, perché è giovane ed è italiano, e quindi dà senso di appartenenza, poi senz’altro salverei Icardi, ma per gli altri non saprei esprimermi, perché non bastano le caratteristiche tecniche ma bisogna capire se si hanno le capacità intellettive di far parte di un progetto”.

CARESSA: “GRIEZMANN CERCA UNA SQUADRA ITALIANA”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy