Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

GdS – Conte sogna Trapattoni: le prime mosse per entrare nella storia dell’Inter

Dopo pochi mesi c'è già un'impronta totale da parte del tecnico

Antonio Siragusano

""Quando chiami Antonio Conte in panchina, prendi tutto il pacchetto". Avremo sentito centinaia e centinaia di volte questa frase sulla bocca dei tanti opinionisti sportivi, anche un po' stereotipata ad un certo punto. Nell'analisi realizzata questa mattina da La Gazzetta dello Sport, oltre agli sfoghi, ecco che concretamente viene esaminato il fattore Conte già visibile dopo pochi mesi di lavoro sulla panchina nerazzurra, oltre i 31 punti ottenuti in classifica dopo 12 giornate.

"A parte l'analogia con Giovanni Trapattoni, in quanto simbolo bianconero entrato nella storia dell'Inter grazie alla vittoria del 13esimo scudetto, Conte ha cercato di trasferire alla rosa nerazzurra la sua mentalità per ripercorrere in panchina quello che 30 anni fa aveva fatto il suo grande mentore. Innanzitutto il tecnico sin dal primo giorno si è preso la responsabilità insieme alla società di fare il mercato, incidendo con il suo parere con le scelte sia in entrata che in uscita.

"Poi il coraggio di andare contro un simbolo dell'interismo come la pazzia, eliminando un termine che mal si sposa con il suo progetto di regolarità per la costruzione di un'Inter vincente. Conte ha sin da subito cercato di non badare troppo al sodo, raggiungendo immediatamente risultati tangibili. Se nelle prime giornate si vedeva una squadra sì cinica ma non troppo bella da vedere, da Barcellona in avanti nonostante le tante assenze anche il bel gioco e le costruzioni manovrate si sono viste con una certa frequenza.

"Infine, ultimo aspetto che dobbiamo imparare ad accettare visto il risultato ottenuto nell'ultimo turno con l'Hellas Verona, riguarda gli sfoghi dopo una sconfitta. L'allenatore, come ha sempre ribadito, vive male la sconfitta, così se si scaglia in un certo senso contro la dirigenza al termine di una partita ha sempre una sua ragione di fondo. Probabilmente non arriverà mai al famosissimo 'Strunz' di Trapattoni, ma anche in questo caso il tecnico leccese non è uno che le manda certo a dire...

https://www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/inter-news-live/