Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Inter-Atalanta, Conte: “Il nostro segreto è la coesione del gruppo. In molti pensavano che oggi avremmo perso”

Il tecnico leccese è intervenuto pochi istanti fa in conferenza stampa

Antonio Siragusano

"L'Inter vince sull'Atalanta e mantiene i sei punti di vantaggio sul Milan che segue al secondo posto. Un'altra grande prestazione della formazione nerazzurra, anche se costretta per buona parte dell'incontro a difendere e soffrire il gioco della squadra di Gian Piero Gasperini. Alla fine, però, Antonio Conte riesce a centrare grazie ai suoi ragazzi la vittoria e prosegue spedito il percorso che spera di poter condurre a questo ritmo per raggiungere l'obiettivo scudetto. Il tecnico leccese a fine gara si è regolarmente presentato in conferenza stampa.

"Queste le sue parole: "Difesa? Non dimentichiamo che facciamo una fase offensiva coinvolgendo 11 calciatori e facciamo una fase difensiva coinvolgendo 11 giocatori. Bravi i difensori, ma se oggi devo fare un elogio particolare lo faccio a Lautaro. Gli avevo chiesto un compito specifico, è stato bravissimo come lo è stato Sanchez una volta entrato. I nostri attaccanti sono i primi difensori, decidiamo dove partire con la pressione e non aver subito con l'Atalanta è motivo di grande soddisfazione. Abbiamo concesso gol su calcio da fermo e abbiamo segnato su calcio da fermo, ma al tempo stesso potevamo sfruttare meglio alcune situazioni con Romelu. Ma complimenti ai ragazzi, mi piace parlare di chi ha giocato, ma preferirei parlare di chi non ha giocato nell'ultimo periodo come Gagliardini, D'Ambrosio, Kolarov, Young, Vecino, Sensi. Si è creato un gruppo talmente coeso dove il noi viene prima dell'io. Voglio ringraziare soprattutto il gruppo che dà tutto per questa maglia e per l'Inter, noi dobbiamo continuare, questo è il vero segreto del gruppo".

 Antonio Conte, Getty Images

"VITTORIA -"E' importantissima, prendiamo tre punti contro una squadra che era destinata a lottare per il vertice. Sappiamo benissimo cosa sta facendo in Italia e in Europa, è la dimostrazione che abbiamo vinto contro una squadra forte e sotto una fortissima pressione psicologica perché le inseguitrici avevano vinto. In tanti pensavano che l'Inter si fermasse, è una vittoria importante, tanti ragazzi si trovano a giocare per la prima volta con questo tipo di pressione, ma stanno dimostrando che stanno raggiungendo maturità".

"VIDAL -"Il cambio? La scelta di Arturo era quella di dare più fisicità alla squadra, non solo in mezzo al campo ma anche sui calci da fermo. Ha lavorato bene, sta rientrando in buona condizione, deve continuare e può crescere tanto. Al tempo stesso c'è la soddisfazione di vedere Eriksen che è entrato col piglio giusto, sia in fase di non possesso che non. Merito a lui e merito a noi che lo abbiamo aspettato, è un calciatore su cui posso contare".

Potresti esserti perso