Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Inter-Bologna, Mihajlovic (Dazn): “Non abbiamo avuto l’atteggiamento giusto, bisogna sempre giocare per vincere”

Le dichiarazioni del tecnico dei felsinei dopo il match con i nerazzurri

Cesare Milanti

"L'Inter ha vinto per 3-1 sul Bologna, grazie alla doppietta di Hakimi ed alla rete di Lukaku. Sinisa Mihajlovic, tecnico dei felsinei, ha parlato ai microfoni di Dazn dopo la sfida con i nerazzurri.

"Ecco, dunque, le sue parole: "Non siamo stati i soliti. Non avevo giocatori offensivi, avevo solo un cambio offensivo come Vignato, che gioca meglio a destra che a sinistra. Ho cercato di cambiare modulo e mettere Barrow e Palacio, con un difensore in più Forse questo cambio è stato recepito male, noi siamo venuti qui per vincere, ma nel primo tempo non abbiamo creato nulla. Quel gol nel primo tempo ci ha tagliato le gambe, nel secondo tempo siamo stati più aggressivi. Non ho cambi a disposizione, abbiamo fatto il possibile. Stasera era difficile, ma mi aspettavo un po' più di aggressività".

"Poi, continua: "La nostra scelta è sempre quella di pressare alto per cercare il recupero immediato. Si vede che cambiando modulo si pensava che bisognava attendere, mi dispiace per quello. Il mio cambio di modulo è legato alla mancanza di giocatori offensivi. Facendo partire Vignato dall'inizio non avrei avuto cambi. Vieni a giocare a Milano con l'Inter con la Primavera e non è facile fare risultato: sono contento per loro. Non sono queste, comunque, le partite che dobbiamo vincere".

"Poi, prosegue: "I moduli non centrano nulla. Vi piace fare sti giochetti coi numeri, se non hai mentalità e coraggio pupi fare qualsiasi modulo, ma non serve. I moduli non ti fanno vincere le partite, l'atteggiamento sì. Siamo stati poco convinti in quello che abbiamo fatto. Dobbiamo sempre cercare di vincere, anche contro l'Inter: quando abbiamo giocato come sappiamo, abbiamo vinto anche contro di loro".

"Infine, conclude, sulla talpa di cui ha parlato in conferenza stampa: "Si sarebbe saputo, no? Siamo ancora nel processo di indagare, ogni giorno siamo più vicini... (ride, ndr)".