Inter, senti Sconcerti: “Se dovessi costruire una squadra partirei sempre da Barella. Vi spiego la sua forza”

Il giornalista ha fatto il punto della situazione in casa nerazzurra dopo la vittoria contro la Juventus

di Andrea Pennacchi

Ieri l’Inter ha ottenuto una grande vittoria contro la Juventus. Allo stadio di San Siro gli uomini di Antonio Conte si sono imposti per 2 a 0, in una gara dominata dal primo all’ultimo minuto. Il giorno dopo del derby d’Italia è intervenuto Mario Sconcerti, raggiunto dai microfoni di calciomercato.com, analizzando la grande serata nerazzurra.

Nicolo Barella, Getty Images

VITTORIA MERITATA – “L’Inter ha vinto meritatamente. I gol segnati, tuttavia, sono inauditi. Quello di Barella non lo avrebbero subito nemmeno i dilettanti, con tutto quello spazio a disposizione”.

STREPITOSO BARELLA – “E’ un calciatore che non ha grandi piedi, ma si prende la responsabilità. Da trequartista, gioca con caratteristiche uniche: ha fatto della semplicità la propria arma migliore. E’ l’unico trequartista che riesce alla grande in quel ruolo senza avere una classe particolare, come Totti o Eriksen. Se dovessi costruire una squadra, partirei sempre da Barella“. 

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy