Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Perché e quanto è importante questo Inter-Juventus: una vittoria per lo scudetto e… i #ConteOut

Achraf Hakimi, Getty Images

Questa sera a San Siro la squadra nerazzurra ha la grande occasione per ribaltare giudizi, critiche e una stagione intera

Raffaele Caruso

"Eccoci qua. Il giorno tanto atteso è arrivato. La partita delle partite, il Derby d'Italia. Da un lato l'Inter, dall'altro la Juventus. Lì dove in palio non ci sono solo 3 punti. C'è molto di più.

"Rivalità, prestigio, sfottò e un bel pezzo di scudetto. Sì perché Inter-Juventus è tornata, dopo anni, ad essere finalmente la partita più attesa del campionato italiano. A combattere sul rettangolo verde di San Siro ci saranno "le due candidate numero uno allo scudetto".

 Achraf Hakimi, Getty Images

"Merito soprattutto dei nerazzurri, capaci negli ultimi anni di riemergere e mettere in discussione il primato della Vecchia Signora in Serie A. Tanto merito però va dato anche loro. Nove scudetti di fila, non sono e non possono essere un caso, anche se molte volte le loro vittorie andrebbero approfondite alla lente d'ingrandimento. Può piacere oppure no ma, come ha anche detto Conte in conferenza stampa, il campo ha parlato e ha sentenziato che loro sono stati i più forti.

"Ora però l'Inter vuole ed è chiamata a interrompere questa striscia di vittorie. Lo dice la storia, assieme al Milan è la squadra più titolata dopo la Juventus in Italia e, se c'è una squadra in grado di spezzare quest'egemonia, quella è proprio l'Inter di Conte, Lukaku, Lautaro, Hakimi e Barella.

"Questo Inter-Juventus sarà diverso da tutti gli altri. E' il primo che si giocherà a porte chiuse, senza gli 80mila di San Siro. Non potrà mai essere un vero Inter-Juventus, ma in campo sarà battaglia.

 Achraf Hakimi, Getty Images

"Come un anno fa, l'Inter arriva questa sfida davanti alla Juventus. Quattro punti in più, con una partita però in più giocata. Strano da pensare, ma chi ci arriva meglio a questa sfida, nonostante i punti di distacco, è la Juventus, la squadra che ha più tutto da perdere.

"In caso di successo infatti dell'Inter, i bianconeri scivolerebbero a 7 punti di distanza. Non pochi, considerato poi che quella partita da recuperare è contro il Napoli. Ma le tre vittorie consecutive con Udinese, Milan e Sassuolo hanno riportato l'entusiasmo a mille in casa Juventus.

"L'Inter invece ci arriva a questa sfida diversamente. Con il rammarico di aver perso 5 punti nelle ultime due giornate che erano alla portata degli uomini di Conte (2-1 contro la Sampdoria e 2-2 contro la Roma), ma soprattutto con un futuro societario che è tutto da decifrare.

"Suning è in trattativa con BC Partners (ma in corsa ci sono anche altri fondi) per la cessione di una quota del club. Minoranza, maggioranza o cessione intera dell'Inter? Questo (ancora) non possiamo saperlo. L'unica cosa a noi nota è che questa notizia è stata un fulmine a ciel sereno in casa nerazzurra. Per tutti. Giocatori, staff e tifosi.

"La crisi economica dettata dall'emergenza coronavirus non ha risparmiato nessuno, neppure un colosso come Suning. Stipendi da pagare, due diligence e tanto altro. Insomma, non proprio un inizio 2021 come in molti sognavano.

"Conte però è stato chiaro con la squadra: "Testa al campo, niente distrazioni. Non facciamoci influenzare da quello che succede attorno a noi". Ecco perché vincere questo Inter-Juventus è troppo importante. 

"Si ma quanto? Una vittoria darebbe serenità a tutto l'ambiente, compreso la dirigenza. Darebbe alla squadra la consapevolezza al 100% di essere veramente da scudetto. Darebbe ai tifosi la prima vera gioia della stagione dopo il derby perso e l'eliminazione dalla Champions League. E chissà, forse dare un colpo di grazia a tutti i #ConteOut. È soprattutto per loro che bisogna vincere.

"Perché la verità è che ci sono alcuni tifosi dell'Inter pronti a festeggiare in caso di passo falso per attaccare una volta questi ragazzi e il mister. Le somme si tirano a maggio e giugno, fino ad allora un solo grido: FORZA INTER.