Inter-Napoli, Marotta (Sky): “Messi è solo un gioco, nessuno può permetterselo. Sanchez? Vogliamo trattenerlo, stiamo negoziando”

L’ad sport nerazzurro fa il punto a pochi minuti dal fischio d’inizio della gara

di Simone Frizza, @simon29_

A pochi minuti dal fischio d’inizio di Inter-Napoli, l’amministratore delegato nerazzurro Beppe Marotta ha parlato ai microfoni di Sky per affrontare i temi più caldi del momento. Ecco le sue dichiarazioni.

Inter-Napoli, le parole di Beppe Marotta

Messi al Duomo“Mi ricordo un caso del passato in cui ci furono altre situazioni del genere… non so se vi ricordate tutti. Terremoto sui social? Parliamo sicuramente di un’icona, un grande giocatore e un desiderio che tutti hanno. È certamente solo un gioco. Oggi come oggi è impossibile e credo che nessuna società italiana possa permetterselo. Dobbiamo ambire a ricollocare il nostro calcio dove era vent’anni fa, pensando che poi i campioni vengano a giocare in Italia e non a scappare da qui”.

Secondo posto – “La nostra classifica ribadisce ancora l’ottimo lavoro principalmente di Conte, dei giocatori e della società. Abbiamo alzato il livello qualitativo della squadra e siamo molto soddisfatti. Poi il rammarico rimane, però bisogna fare un’analisi a 360° guardando al futuro con grande ottimismo”.

Sanchez – “Non è facile perché ha un contratto pesante per altri due anni. Quindi oltre alla trattativa con il club bisogna valutare anche quello. È un ottimo ragazzo e saremmo felici di averlo con noi anche in futuro”.

Tonali – “In tutta sincerità col presidente Cellino ho un buon rapporto, però non ci siamo mai fermati a parlare di questo ragazzo che merita una particolare attenzione perché è un talento. Ci sta che i grandi club possano interessarsi a lui, e non nascondo che arrivi anche da noi. Però da qui a dire che abbiamo iniziato una trattativa ne passa”.

Calcio italiano – “Il nostro calcio ha bisogno di un rilancio, tant’è che il dibattito nel movimento è sulla strategia di vendita del prodotto. I campioni fanno sicuramente lievitare il valore del brand e del calcio italiano”.

Sforzo di Suning – “Non dimentichiamoci che c’è anche un Fair Play Finanziario da rispettare, con regole precise. Quest’anno è particolare col discorso del Covid, però poi si tornerà alle norme di sempre. Una società italiana al momento non riuscirebbe a fare un’operazione in stile Messi. Da quando Suning è diventata azionista di maggioranza ha speso per la società tantissimi milioni. Gli investimenti fatti sono finalizzati a dare continuità, così da rispettare le linee guida che si sono dati. È straordinario anche solo poter pensare che l’Inter possa arrivare a profili del genere. Ripeto che però è una situazione utopistica”.

Conte – “Ci siederemo tutti insieme a campionato finito, come tutte le società”.

>>>Iscriviti al canale Youtube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

LIVE Calciomercato Inter – Sanchez più vicino ma lo United non molla. Tonali in arrivo, novità su Vertonghen

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy