Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NEWS

Dalle parole di Lukaku all’idea Satriano con la Samp: le notizie più importanti di oggi

Martin Adrian Satriano Costa (via Getty Images)

Le notizie più importanti dal mondo Inter

Lorenzo Della Savia

E' stato un sabato di lavoro, questo, per l'Inter: privi di tutti i calciatori impegnati con le Nazionali, i ragazzi di Simone Inzaghi che non sono partiti per i rispettivi impegni si sono radunati ad Appiano Gentile per disputare, tra le altre cose, un'amichevole contro la formazione Under 18 dei nerazzurri. Buone indicazioni per il mister soprattutto sul fronte infermeria, visto che sembra sempre più completo il recupero di Roberto Gagliardini. Ecco, intanto, la selezione delle principali notizie di giornata.

 Inter Training, Getty Images

FACCHETTI, L'ADDIO 15 ANNI FA - Il 4 settembre 2006 sarà sempre una data nera per la storia dell'Inter: si tratta, infatti, del giorno della scomparsa di Giacinto Facchetti, leggenda dell'Inter da calciatore e da dirigente, scomparso proprio nel 2006 a causa di una lunga malattia. Calciatore dell'Inter dal 1960 al 1978, primo terzino fluidificante della storia, fu una colonna portante della Grande Inter, e proprio dell'Inter fu anche dirigente tra il 1995 e il 2004, divenendone poi presidente sino all'anno della morte. Oggi ricorrono i 15 anni dalla sua scomparsa, e il suo nome è stato ricoperto - per l'ennesima volta - di affetto e stima da parte del mondo nerazzurro e del calcio.

SATRIANO SCALPITA - Nella mattinata di oggi, Tuttosport ha paventato la possibilità che Martin Satriano possa essere schierato dal primo minuto nella gara contro la Sampdoria: Simone Inzaghi stima il giovane attaccante, e attualmente ha solo lui a disposizione alla Pinetina. Considerato che Lautaro Martinez e Joaquin Correa torneranno dagli impegni con le Nazionali all'ultimo momento, il tecnico potrebbe lanciare il giovane dal primo minuto insieme a Edin Dzeko, o - al limite - potrebbe gettarlo nella mischia a gara in corso.

LUKAKU TORNA A PARLARE - Infine, riecco tornare alle cronache un nome che i tifosi dell'Inter hanno amato per un biennio e che però, oggi, vorrebbero forse archiviare: quello di Romelu Lukaku. L'attaccante belga, infatti, ha parlato oggi al media hln.be svelando qualche retroscena sul suo addio ai nerazzurri: "Quando è arrivata la terza proposta dei Blues ho capito che era una cosa seria e la mia testa era già a Londra - ha dichiarato - A quel punto mi sono recato nello studio di Inzaghi alla Pinetina per trovare un accordo". Poi ha aggiunto: "L'Inter mi ha tirato fuori dalla m***a, li avrei lasciati solo per il Chelsea".

tutte le notizie di