GdS – L’Inter di Suning vale un miliardo di euro: trattativa con BC Partners per una quota di minoranza

Il colosso cinese va a caccia di soldi freschi ma non è da escludere nessuna ipotesi

di Raffaele Caruso

Suning non ha nessuna intenzione di cedere l’Inter, ma ha avviato una trattativa con il fondo Bc Partners perché alla ricerca di nuove risorse dal mercato, dopo aver speso 712 milioni dal suo ingresso in società.

Zhang Inter
Zhang Jindong, Steven Zhang e Antonio Conte, Getty Images

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, la volontà del colosso cinese è quella di farsi affiancare da un nuovo azionista di minoranza anche se, a priori, non va scartata nessuna ipotesi.

E allora, dovendo ragionare su un ritorno dell’investimento da un’ipotetica cessione,  l’esposizione netta di Suning, tra acquisto azioni, versamenti in capitale e prestiti, è di circa 550 milioni. Considerato che i debiti finanziari sono attorno ai 375 milioni, il cosiddetto “enterprise value” dell’Inter, sarebbe di 950-1000 milioni. Insomma, solo una valutazione del 100% del club vicina al miliardo di euro consentirebbe a Suning di uscire senza rimetterci.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy