Inter, una qualificazione in Champions League che vale… 60 milioni

Inter, una qualificazione in Champions League che vale… 60 milioni

Con la vittoria sull’Empoli i nerazzurri si qualificano alla prossima fase a gironi

di Davide Ricci, @davide_r22

Una partita incredibile quella andata in scena stasera a San Siro, che ha visto l’Inter battere l’Empoli per 2-1 grazie alle reti di Keita Nainggolan. A mettere paura ai 70mila di San Siro il gol del momentaneo 1-1 di Traorè, subito il rigore sbagliato da Mauro Icardi.

Grazie ai tre punti di stasera i nerazzurri terminano il campionato al 4° posto a pari punti con l’Atalanta, in vantaggio per scontri diretti. L’obiettivo stagionale è stato dunque raggiunto e la Beneamata giocherà la prossima Champions League. Raggiungere la qualificazione era ritenuto fondamentale per la società: sia per proseguire il progetto tecnico iniziato da Suning, ma soprattutto  perché nelle casse della società entreranno più di 60 milioni di euro tra sponsor, botteghino e ricavi Uefa.

Nella prima stagione senza Settlement Agreement l’Inter avrà una discreta cifra da cui poter partire per il mercato.

Inter-Empoli, Spalletti (Sky): “Qualificazione di cuore. Se rimango? Sarei sorpreso ora…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy