Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NEWS

Inter-Spezia, Inzaghi: “Soddisfatti della prestazione. Acerbi? I dirigenti lavorano per accontentarmi”

Inter-Spezia, Inzaghi: “Soddisfatti della prestazione. Acerbi? I dirigenti lavorano per accontentarmi” - immagine 1
Le parole del tecnico nerazzurro

Pietro Magnani

Simone Inzaghi, al termine della bella vittoria dell'Inter per 3 a 0 sullo Spezia, ha parlato ai microfoni di Sky, analizzando la prestazione dei suoi:

"La prestazione è stata molto buona. Abbiamo fatto una partita seria, siamo stati concentrati. Una volta trovato il vantaggio potevamo chiudere il primo tempo con più goal. Tutte le partite nascondono delle insidie, lo Spezia veniva da due belle vittorie, l'abbiamo preparata nel modo giusto. 100 goal in campionato? La speranza è quella di fare meglio dell'anno scorso che già eravamo il miglior attacco. Ho la fortuna di avere 4 attaccanti importanti, poi dovrò essere bravo io a sceglierli".

"I ragazzi hanno preparato molto bene la partita, sentivamo tutti quanti la necessità di fare un bell'esordio davanti ai nostri tifosi con un cui abbiamo un grande rapporto. Barella? Sappiamo cosa rappresenta per l'Inter, per la Nazionale, è un trascinatore. Lui è un giocatore importante, come tutti gli altri. Ho la fortuna di poter scegliere di volta in volta i giocatori migliori per la partita che affrontiamo".

"Da quando son stati messi i 5 cambi si gioca in 16 non in 11. E chi entra spesso deve fare la differenza quando entra, dimostrandosi più determinante di chi parte titolare. Acerbi? Su questo ho dei dirigenti bravissimi che lavorano quotidianamente per me. Sanno che abbiamo una casella da riempire e stanno facendo di tutto per accontentarmi".

A DAZN, Inzaghi ha poi aggiunto:

"Penso che per un allenatore sia importante vedere l'ultimo gol, sono ottime risposte che vogliamo avere. Sono contento perché la squadra ha fatto una partita seria, l'abbiamo preparata molto bene. L'avversario era in salute, siamo stati bravi in entrambe le fasi. Stasera fino al primo gol eravamo abbastanza contratti, poi la rete di Lautaro è stata importantissimo perché ci ha sbloccato e poi abbiamo giocato molto bene".

"Abbiamo delle soluzioni in più con Romelu, ma non dimentichiamo che lo scorso anno siamo stati il miglior attacco della Serie A. Sia Lautaro che Lukaku sono stati bravi ad attaccare la profondità, poi anche Dzeko e Correa. Siamo ancora alle prime partite e veniamo da un pre-campionato tosto, ma già stiamo bene".

"LuLa? Contento perché hanno fatto quello che dovevamo fare. Allo stesso tempo sono molto soddisfatto anche dell'ingresso di Dzeko e Correa. Acerbi? Lo dovete chiedere ai dirigenti che sono bravissimi, sappiamo di avere una casella vuota in difesa e cerchiamo un centrale che possa aiutarci. Skriniar? È dallo scorso anno che è un ragazzo serio e forte, come gioca si allena. Vederlo allenare tutti i giorni era la mia sicurezza, ama l'Inter e sono contento rimanga qui con noi".

tutte le notizie di