Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

La Repubblica – La Serie A torna in campo: allenamenti al via dal 4 maggio

Pronta la ripartenza del calcio italiano: in campo tra 50 giorni

Giuseppe Coppola

"Il calcio italiano prepara la ripartenza. Come raccontato questa mattina da La Repubblica, in base alle parole del premier Giuseppe Conte della serata di ieri - che ha di fatto annunciato le ultime restrizioni entro il 3 maggio - la Serie A è pronta a dettare la linea in relazione alla ripresa dei campionati. In campo, per gli allenamenti, già dal 4 maggio, con i calciatori convocati a gruppi di tre e senza contatti diretti tra loro. Settimane intense di lavoro per fissare la prima giornata post Coronavirus tra il 29 maggio - prima data utile per gli anticipi - ed il 2 giugno.

"L'obiettivo è quello di concludere campionati e coppe entro fine luglio o, al massimo, rientrando nel 3 agosto, fissato come possibile data limite dei tornei. Si giocheranno due partite ogni sette giorni, una nel weekend e l'altra come turno infrasettimanale. Per le coppe, molto dipenderà anche dalla ripresa degli altri campionati: non è infatti esclusa l'ipotesi di Final Eight o Final Four. Gare a porte chiuse per le squadre di Serie A, con un occhio anche alle società al centro delle zone rosse: si pensa ad uno spostamento in campo neutro per i club delle città più colpite, ipotesi che ha attirato i malumori delle squadre coinvolte nella lotta salvezza. Non è tramontata invece l'idea di un ritiro prolungato dei club nei vari alberghi fino a fine stagione mentre tramonta l'ipotesi di convocare le squadre a Roma e far giocare tutte le squadre nella capitale o nelle zone meno colpite dal virus.

"Novità ed accorgimenti che raccontano la necessità di riavviare il sistema calcio, pronto al suo nuovo inizio in Italia. Dai primi di marzo si tornerà in campo, in attesa di fare i conti con la fine dell'emergenza.

https://www.passioneinter.com/news-mercato/lagente-di-lautaro-sul-suo-futuro-chi-non-vorrebbe-giocare-con-messi-non-abbiamo-contatti-con-nessuno/