Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Roma-Inter, Conte in conferenza: “Misureremo le nostre ambizioni, ora voglio il risultato. Vidal? A volte uso il bastone. Se qualcosa non va…”

Alle 14:00 le parole del mister

Davide Ricci

"Domani l'Inter di Antonio Conte torna in campo dopo la sconfitta di mercoledì sul campo della Sampdoria. I nerazzurri vogliono subito riscattare il brutto risultato e saranno impegnati nel big match della 17^ giornata di Serie A all'Olimpico contro la Roma, una delle squadre più in forma.

 Antonio Conte, Getty Images

"Il tecnico interista ha risposto alle domande dei giornalisti nella consueta conferenza stampa. Passione Inter, come sempre, vi riporta in diretta le parole di Conte.

"LA PARTITA -"La Roma è forte, è una di quelle che può lottare per lo scudetto e per un posto Champions League".

"RISPOSTE - "Quando giochi contro squadre forti, misuri la tua forza. Sono partite per misurare le nostre ambizioni".

"DIFFERENZA TRA TEMPI - "Non so se c'è una spiegazione. L'anno scorso partivamo forte e poi calavamo e ci facevamo superare. Quest'anno se sta capitando l'opposto non lo so. Gli approcci alle partite sono stati sempre giusti, anche contro la Sampdoria abbiamo dominato l'inizio e siamo andati sotto di due gol. Devo vedere sempre che tipo di atteggiamento viene pronti-via. E' sempre stato giusto. Poi dipende dalle annate".

"CRISI FINANZIARIA - "Preferisco non entrare in questo discorso. E' un discorso delicato e se qualcuno farlo lo facciano altre persone. Noi dobbiamo lavorare come sempre ed essere concentrati sul campo dando noi stessi per l'Inter. Deve essere l'unico nostro obbligo in questo momento".

"TRITTICO DI PARTITE - "Penso che il risultato sia alla base di tutto, condiziona i giudizi e tutto. Quando fai buone prestazioni ma non arriva il risultato i giudizi sono negativi. Ora voglio vedere il risultato".

"OTTO GIORNI DECISIVI - "E' importante aldilà del periodo: abbiamo due partite contro squadre forti come Roma e Juventus che lotteranno per lo Scudetto. Quando incontri squadre forti c'è stimolo e sono le partite per misurare la forza con i fatti e non con le parole.

"DIFESA - "In tutte le situazioni è sempre la squadra a prendersi meriti o una tirata d'orecchie. Tante volte quando si parla di fase offensiva si pensa agli attaccanti, ma è tutta la squadra che partecipa. Fare tanti gol significa che la fase offensiva è ottima e la squadra si mette a disposizione degli attaccanti per fare gol. I nostri marcatori sono vari. Anche la fase difensiva è un discorso di squadra. L'anno scorso subivamo meno e dobbiamo migliorare".

"VIDAL -"Si è allenato nella giusta maniera, con grande attenzione, voglia e determinazione. Sapete benissimo che a volte uso la carota e l'ho usata per Arturo tante volte. A volte c'è da usare il bastone, perché io voglio bene al calciatore, alla squadra e alla situazione affinché si migliori. Lui mi conosce benissimo, sa che se c'è qualcosa che non mi è piaciuta non sono uno che gira la testa e fa finta di niente".

"VECINO - "Matias sta lavorando a parte, si sta integrando piano piano. Ci vorrà un po'. Sapete benissimo quello che ho detto in passato: non ci saranno entrate, non ci saranno uscite. Appena starà bene sarà reintegrato col gruppo squadra. E' un giocatore dell'Inter a tutti gli effetti.

"PAROLE IN AGGIORNAMENTO