Juventus, McKennie e Dybala infortunati contro il Sassuolo: il punto verso l’Inter

I bianconeri saranno il prossimo avversario dell’Inter in campionato

di Lorenzo Della Savia

Poco importano le otto vittorie di fila: con un bottino di un punto nelle ultime due partite, l’unica cosa che si può fare è guardare avanti. E davanti – esclusa la gara di mercoledì prossimo contro la Fiorentina, in Coppa Italia – c’è la Juventus, c’è la sfida alla squadra di Pirlo che suona già come decisiva per il prosieguo del campionato: e nel preparare l’impegno contro i bianconeri, una prima indicazione la si potrebbe trarre dando uno sguardo alla situazione di infermeria a partire dagli infortuni registrati nella gara di questa sera della Juve contro il Sassuolo.

Andrea Pirlo, Getty Images

Nella prima frazione di gioco, infatti, McKennie e Dybala sono usciti dal campo per infortunio. Il primo ha alzato bandiera bianca dopo 18 minuti e si tratterebbe di una sostituzione precauzionale: lo statunitense avrebbe sentito tirare un muscolo della gamba ed è uscito dal campo correndo. Pirlo che decide di non rischiarlo in vista dell’Inter, mentre la situazione pare appena più complicata per Dybala, uscito alla mezz’ora dopo un durissimo contrasto con Traoré: la preoccupazione è che possa essersi ‘girato’ il ginocchio dell’attaccante argentino. Le condizioni di entrambi, in ogni caso, verranno valutate nella giornata di domani.

Per quanto riguarda gli altri, rimane da annotare un acciaccato Chiesa dopo un intervento di Obiang punito con il cartellino rosso: ma l’esterno juventino ha stretto i denti ed è rimasto in campo. Intanto Pirlo – dalla panchina dell’Allianz Stadium – allena i superstiti e spera che dallo staff medico non pervengano responsi troppo gravi. Anche perché la Juventus – lo ricordiamo – deve già fare i conti con le assenze di Cuadrado, Alex Sandro e de Ligt, tutti fuori causa Covid.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy