Moriero su Conte: “Già da bambino si capiva che sarebbe diventato un allenatore vincente”

L’ex calciatore nerazzurro conosce da molti anni il tecnico salentino

di pietromagnani
Moriero Inter

Francesco Moriero, ex attaccante dell’Inter ancora molto legato ai colori nerazzurri, ha appena trovato una squadra da allenare, la Dinamo Tirana, squadra della serie cadetta albanese. Moriero, in un’intervista concessa a Il Giornale, ha anche parlato, come di consueto, di Inter.

Moriero su Conte ha dichiarato: “Lo conosco da quando avevamo 8 anni giocavamo insieme a calcio. Antonio ha sempre avuto la mentalità da vincente, il più determinato, il più pronto. Non si distraeva mai, nemmeno da ragazzino. Studiava sempre l’avversario e ci istruiva sui loro punti forti e deboli, ci riempiva di consigli. Già allora mi dava indicazioni tattiche su come muovermi in campo. Si capiva che era un allenatore nato e l’ossessione della vittoria, persino in allenamento, lo ha portato dove è ora. Non per nulla è uno dei migliori allenatori in circolazione”.

stagione inter sondaggio
Antonio Conte, Getty Images

“All’Inter probabilmente manca un regista davanti alla difesa, uno che riesca a dettare i tempi di gioco e far girare la squadra. Gomez? Credo sia un grandissimo calciatore. Da tanti anni l‘Inter non ha un uomo con quelle caratteristiche in rosa, uno che possa risolvere una partita con un lampo di genio. Nella mia Inter c’erano Baggio e Recoba, in quella di Mourinho c’era Sneijder. Il Papu sarebbe perfetto per quella di Conte”.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy