GdS – Hakimi e Perisic alla Eto’o: così l’Inter di Conte ha svoltato sulle fasce e messo le ali

A sorprendere è soprattutto l’esterno croato

di Raffaele Caruso

L’Inter di Conte ha davvero messo le ali. La squadra nerazzurra è quella che, da inizio campionato, ha effettuato più cross (141) ma, rispetto agli anni passati quando i traversoni in area di rigore venivano effettuati dal fondo o dalla trequarti, quest’anno l’Inter è molto più pericolosa.

Inter Hakimi
Hakimi (Getty Images)

Merito soprattutto di Achraf Hakimi e di un ritrovato Perisic. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, con loro Conte ha due ali affilate che arrivano in fondo. A sorprendere è soprattutto il croato.

La crescita nel ruolo di Perisic e la nuova disponibilità alle fatiche senza palla, da Eto’o mourinhano, hanno arricchito sicuramente l’Inter. Un paragone forse un po’ troppo eccessivo, ma l’attenzione riposta in fase difensiva su Lazzari, domenica sera, è da dieci e lode. Lo stesso Conte, nel post partita, non si è tirato indietro nell’elogiare a gran voce Perisic.

LA DOPPIETTA DI LUKAKU ALLA LAZIO COSTA UN MILIONE ALL’INTER >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy