Lippi: “Barella straordinario: è tra i top in Europa. Bastoni maturo, che peccato per Sensi”

L’ex allenatore nerazzurro elogia anche Gagliardini: “Centrocampista completo”

di Raffaele Caruso
Marcello Lippi

Marcello Lippi, ex allenatore dell’Inter e della Nazionale, si è concesso ai microfoni de La Gazzetta dello Sport per parlare dei giocatori azzurri presenti nella rosa di Conte.

Nicol Barella, Getty Images

Non si può che partire da Nicolò Barella: “Straordinario. Il miglior centrocampista italiano e di conseguenza un top europeo. Pressa, dribbla, partecipa al gioco con e senza palla, tira, è dovunque. Un trascinatore per Conte e Mancini. Dicono somigli a Tardelli, forse perché anche lui era fortissimo, ma a me sembra un prototipo unico di centrocampista internazionale“.

Su Bastoni:È già nel giro e penso ci resterà. Mi sembra maturato come giocatore, anche se non lo conosco. Piedi buoni, visione. Può essere il centrale d’impostazione del futuro, dopo Bonucci, ma non darei categorie fisse: gioca a tre ma può far bene anche a due (così con Mancini, ndr)“.

Gagliardini una garanzia: “Ragazzo serio, valido, che può giocare centrale e mezzala, a due e a tre. Un centrocampista completo”.

Aspettando il vero Sensi: “Peccato quell’infortunio, stava facendo grandi cose. Dà sempre la sensazione di creare occasioni, inserimenti, gol. Conte, se può, lo schiera. Non è facile emergere in un campionato con il 70% di stranieri”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy