Perrone: “Eriksen? Ognuno ha il suo incompreso.Destino paradossale”

Il giornalista si esprime sul caso riguardante il centrocampista danese

di Roberto Gentili

Il matrimonio tra l’Inter e Christian Eriksen sembra ormai in dirittura d’arrivo. Segnali di poca voglia di ricucire il rapporto sono arrivate dallo stesso centrocampista danese prima e da Antonio Conte poi.

Eppure, quando il 28enne è sbarcato in Italia dal Tottenham tutto si pensava meno che una situazione del genere. Una situazione in cui Eriksen risulta essere anche quasi un peso nell’economia nerazzurra, ma non in quella della Nazionale.

Della stessa lunghezza d’onda è Roberto Perrone. Il giornalista, sulle pagine del Corriere dello Sport, si domanda: “Come può uno dei giocatori più importanti acquistati dall’Inter negli ultimi anni passare da zavorra e/o oggetto misterioso a protagonista determinante con quella della Nazionale danese?“.

Senza scervellarsi nel trovare la risposta, essa potrebbe risiedere nella più semplici delle motivazioni: “Ognuno ha il suo incompreso, Thierry Henry per la Juventus, Patrick Vieira per il Milan“. Alla fine è stato solamente il destino. Almeno così pare.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy