Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Roma-Inter, Conte (Sky): “I cambi dovuti alla stanchezza, era la terza gara in sette giorni. Mercato? La linea è chiara”

L'Inter sbatte sulla Roma e adesso è a -3 in classifica dal Milan capolista

Alexander Ginestous

"Finisce 2-2 all'Olimpico tra Roma e Inter nel lunch match della 17esima giornata di campionato. Al gol di Pellegrini nel primo tempo hanno risposto, nel secondo, prima Skriniar e poi Hakimi con una vera e propria magia. La beffa nel finale, a cinque dalla fine, con la capocciata vincente di Mancini che stabilisce il risultato in parità.

"Nel post partita, ai microfoni di Sky Sport, il tecnico nerazzurro Antonio Conte ha analizzato così la partita. Ecco le sue parole: "Vincerla? Abbiamo avuto la possibilità ma non ce l'abbiamo fatta. Eravamo molto stanchi per il grande sforzo iniziale, e parlo anche di energie nervose. Peccato perché stavamo vincendo contro una grande squadra. Vidal? Ha chiesto il cambio per un problema alla gamba destra. Anche Lautaro era molto stanco, ha fatto una grande gara. Idem Hakimi che stava perdendo qualche colpo. Non dimentichiamo che è la terza partita in sette giorni ed è inevitabile un po' di stanchezza. Anche Brozovic e Barella stavano faticando, ma siamo l'Inter e non deve essere un problema fare cambi, sempre grande fiducia per chi è in panchina". 

 Antonio Conte, Getty Images

Sul finale - "Era la terza partita in sette giorni, abbiamo sempre giocato con il solito undici titolare.  Sotto 1-0 abbiamo fatto una partita di intensità, sono state spese energie fisiche e nervose, anche a livello psicologico devi recuperare, mentalmente devi difendere il risultato e dobbiamo cercare di recuperarle. Ci fossero state più energie da parte di tutti avremmo potuto mantenere il baricentro più alto come chiedevo. Ma prendere gol in contropiede, come successo in passato, mi è dispiaciuto. 

Scontri diretti - "Ne abbiamo vinta una, persa una e il resto pareggi. Contro le squadre forti bisogna dimostrare ambizioni e c'è sostanziale equilibrio".

"Mercato - "È da agosto che sappiamo che non ci sarà mercato. Abbiamo preso Hakimi ad aprile e poi solo parametri zero o rientro di prestiti. Non dovete sorprendervi. La linea è chiara e netta, non faremo nulla. Sono contento del gruppo che ho e abbiamo voglia di fare belle cose per l'Inter".