Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

SALERNITANA-INTER

Salernitana-Inter, D’Ambrosio: “Noi sempre compatti, Dumfries sta lavorando. Abbraccio a Eriksen”

D'Ambrosio (@Getty Images)

Il difensore ha giocato titolare all'Arechi

Lorenzo Della Savia

Dopo Salernitana-Inter di questa sera, il difensore nerazzurro Danilo D'Ambrosio ha commentato così la prestazione offerta dalla squadra e la situazione di classifica: "E' un campionato molto equilibrato e noi abbiamo più pressione addosso dopo lo Scudetto dello scorso anno - ha detto - Noi stiamo dimostrando il nostro valore. Anche quando eravamo a -7 non abbiamo mai sofferto, abbiamo sempre dominato le partite. Eravamo solo meno concreti rispetto a ora. Non è solo merito della difesa se prendiamo pochi gol, è merito di tutta la squadra che pressa molto quando perde squadra".

 D'Ambrosio Dumfries (@Getty Images)

MILAN-NAPOLI - "Noi abbiamo fatto il nostro vincendo, ora vedremo cosa succede. Chi gioca sempre è più avvantaggiato per questione di ritmo, ma il compito mio e dei giocatori è quello di farci trovare pronti e dare risposte positive quando entriamo in campo".

ERIKSEN - "Lui era un compagno eccezionale, non solo un grande campione. Un uomo meraviglioso dal lato umano. Quello che è successo ci ha colpito e anche se le strade si sono divise lo aspettiamo a San Siro per salutarlo davanti al nostro pubblico".

BROZOVIC - "Brozovic è un giocatore fondamentale per l'Inter, negli ultimi due anni ha avuto una crescita impressionante. È di un livello superiore".

PARTITA - "Le non sono mai semplici. Oggi sembrava facile, ma se non dimostri il tuo valore in campo rischi di fare brutte figure. Nello spogliatoio ci siamo detti di chiudere subito la partita, ci siamo arrabbiati per non averla chiusa nel primo tempo".

ANNI SCORSI - "C'erano altri giocatori, un altro gioco. Quando devi confermarti è certamente più difficile, stiamo lavorando bene con delle linee diverse rispetto all'anno scorso".

DUMFRIES - "Io cerco di dare consigli ai più giovani che arrivano in un campionato come il nostro con le pressioni come le nostre. Gran parte è sicuramente merito suo, che si sta prendendo i suoi meriti".

TATTICA - "C'è sempre grande equilibrio, siamo offensivi ma abbiamo una squadra corta e spesso i difensori stanno compatti a 25 metri. Abbiamo più libertà di giocare, ma è figlio di un principio e non è fatto a caso".

 

tutte le notizie di