Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Spadafora: “Con la ripresa degli allenamenti non è scontata la ripartenza dei campionati”

Il Ministro dello Sport ha raccontato il suo punto di vista in merito all'emergenza che ha colpito l'Italia

Giuseppe Coppola

"Intervenuto ai microfoni di Tg2 Post, il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha illustrato il suo punto di vista in merito all'emergenza Coronavirus che ha paralizzato l'Italia e congelato ogni attività, compreso il mondo sportivo e calcistico.

"RIPRESA - "La Serie A è una vera e propria industria per i fatturati che genera. Mercoledì avrò un incontro con la Figc che mi presenterà un protocollo, relativo nello specifico agli allenamenti, valuteremo insieme questo protocollo ma se vogliamo essere molto chiari io oggi non do per certa né la ripresa del campionato né degli allenamenti il 4 maggio".

"STIPENDI - "Non entro nel valore etico dei compensi. Il mondo del calcio, quello della Serie A, vive in maniera molto diversa dal resto degli sport e degli italiani. Ogni società sta contrattando in modo diverso le varie riduzioni. Oggi non si può dare per certa nessuna riapertura se prima non capiamo se esistono le condizioni per il Paese. Il 4 maggio l'Italia comincerà pian piano a riaprire: dobbiamo capire se il mondo dello sport e del calcio sono pronti ad una ripartenza".

"ALLENAMENTI- "Anche se dovessero riprendere gli allenamenti, non vuol dire che automaticamente ripartiranno anche il campionato e le partite. Poiché ci sono molti atleti di altre discipline che devono ricominciare agli allenamenti per competere nei prossimi mesi a livello internazionale valuterò la ripresa degli allenamenti, ma questo non deve illudere le società ad un'immediata ripartenza dei campionati".

"PARTITE IN CHIARO - "Quando ho provato a fare questa cosa ho avuto un confronto a dir poco acceso e che non è mai ripartito con l'ad di Sky ed il presidente della Lega di Serie A Dal Pino. Quando il mondo del calcio non vuole decidere per motivi economici dice che è il governo a non volerlo fare. Prenderemo in considerazione però ogni opportunità, tra cui anche garantire a tutti gli italiani le gare in chiaro. Bisogna mettere ordine tra le idee delle parti".

https://www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/inter-news-live/