inter news

Accadde oggi – 16 marzo 2010, Chelsea-Inter 0-1: Eto’o firma il successo allo Stamford Bridge

Esultanza Eto'o dopo Chelsea-Inter

Il 16 marzo 2021 l'Inter di José Mourinho vince 1-0 allo Stamford Bridge grazie al gol messo a segno da Samuel Eto'o e si qualifica per i quarti di finale di Champions League.

Nunzio Corrasco

"Il 16 marzo 2010 è una data che ogni tifoso nerazzurro ha impressa nel cuore: quella sera, infatti, in occasione della sfida di ritorno degli ottavi di finale di Champions League l'Inter di Mourinho invia un forte segnale a tutta Europa, vincendo in casa del Chelsea con il gol messo a segno da Samuel Eto'o. Dopo quella qualificazione ai quarti di finale, infatti, la Beneamata dà la sensazione di aver finalmente compiuto quel salto di qualità che si attendeva da tanti anni nelle competizioni europee.

"Milito e compagni arrivano alla trasferta in casa del Chelsea dopo la vittoria per 2-1 del match di San Siro. L'avvicinamento alla partita, però, non è dei migliori per gli uomini di Mourinho che si presentano alla Stanford Bridge dopo una brutta sconfitta subita a Catania (3-1). La sera del 16 marzo 2010, però, la storia della stagione nerazzurra cambia e i primi segnali arrivano sin dal momento dalla comunicazione delle formazioni ufficiali: per la prima volta, infatti, proprio in casa della sua ex squadra, lo Special One sceglie di schierare l'Inter con quel 4-2-3-1 che poi rappresenterà la pietra miliare di quella leggendaria stagione. Eto'o, Sneijder, Pandev e Milito contemporaneamente in campo dal 1', una scelta che sulla carta sembra azzardata, ma che in campo costituisce una vera e propria svolta.

"Sin dai primi minuti giocati a Londra l'Inter mostra di essere scesa in campo con grande personalità: il primo tempo è piuttosto equilibrato, con le due squadre che vanno vicine al gol del vantaggio prima con Ballack e poi con Eto'o. Si va, però, negli spogliatoi sul risultato di 0-0, con la qualificazione ancora apertissima. Nella ripresa il Chelsea di Carlo Ancelotti prova ad alzare i ritmi ed è Malouda a impegnare Julio Cesar che devia in angolo una pericolosa conclusione del francese.

"L'Inter, però, non si scompone e continua a giocare con grande personalità, fino al momento della svolta: al 77' il pallone arriva a Wesley Sneijder che lancia Eto'o sul filo del fuorigioco: il Re Leone si invola verso la porta difesa da Turnbull e lo batte con un preciso esterno destro che non lascia scampo al numero 1 dei Blues. Nel finale il Chelsea prova a reagire, ma l'Inter controlla senza particolare patemi. Il match, poi, si conclude con i padroni di casa che restano in dieci dopo l'espulsione di Drogba (rosso diretto dopo uno scontro con Thiago Motta). I nerazzurri vanno vicini al raddoppio sempre con Samuel Eto'o, ma il match termina 0-1: l'Inter di Mourinho si qualifica per i quarti di finale di Champions League e quella sera allo Stamford Bridge cambia la sua storia e diventa davvero grande, trasformandosi nella squadra che sarà capace di entrare nella leggenda, realizzando il Triplete.

Potresti esserti perso