ACCADDE OGGI – 28 ottobre 2006: Il derby della svolta

di

Il 28 ottobre del 2006 andava in scena, alla scala del calcio, il primo derby di Milano dopo le sentenze di Calciopoli, che, finalmente, avevano fatto giustizia nel fango del calcio italiano. I rossoneri iniziarono la stagione con otto punti di penalizzazione e vedevano nella stracittadina l’occasione giusta per ridurre lo svantaggio nei confronti dei nerazzurri; lo stesso dg rossonero, Adriano Galliani, nella settimana che portava al derby dichiarò che il sorpasso all’Inter sarebbe arrivato entro Natale.

Il campo, però, raccontò tutta un’altra storia: Hernan Crespo, tornato all’Inter dopo 3 stagioni, una delle quali trascorsa proprio dalla parte opposta della città, sbloccò la gara con un colpo di testa potente e preciso; potente e preciso fu anche il tiro di destro di Dejan Stankovic che raddoppiò.

A inizio ripresa l’Inter passò ancora con Zlatan Ibrahimovic, capace di superare Nesta in maniera elegante e poi depositare in rete. Dopo il gol dell’ex Seedorf fu Marco Materazzi, idolo della Nord a realizzare il quarto gol. Lo stesso Materazzi fu poi espulso per essersi alzato la maglietta durante l’esultanza.

I due gol del Milan non riuscirono a capovolgere l’andamento del match e i nerazzurri si aggiudicarono il derby, quello della svolta, quello che consegnò agli uomini del Mancio la spinta propulsiva per inanellare una serie record di 17 vittorie consecutive e conquistare lo scudetto.

Il Milan, invece, terminò a 36 punti di distacco e, malgrado le dichiarazioni di Galliani, non riuscì ad attuare il sorpasso nemmeno il Natale successivo, e nemmeno tanti altri Natali ancora. Guardiamo gli highlights del match:

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy